ARABIA SAUDITA ONU SHARIA AL-QAEDA sono UNITE

in CUL0 a DARWIN,
 I POLISTATI FOSSILI ATTRAVERSANO IN VERTICALE, TUTTE LE COSIDDETTE ERE GEOLOGICHE! QUESTO è EVIDENTE QUì STIAMO PARLANDO, soltanto, DEI DETRITI DI UN DILUVIO UNIVERSALE. SOLTANTO! Abbiamo realizzato in laboratorio del carbon fossile in 2 ore! Chiunque, può ottenere carbon fossile, con vapore a 10 atmosfere in poche ore!

Poi, abbiamo la rapida formazione di una stallattite - stallagmite in poco tempo!
in cul0 a Darwin! perché nel GENOMA esiste la mappatura cromosonica di tutti gli esseri viventi ce sono comparsi in questo pianeta.. mentre sono attivi soltanto i geni che riguadano l'organiso vivente, come a dire un piccolo fiore in un immensoo ciitero? Quindi il Cromosoma parla di un atto creativo: che è stato comune, contemporaneo a tutte le forme viventi nel pianeta!

TRILOBITA SOTTO IL SANDALO DI UN UOMO


MARTELLO IN ROCCIA PREISTORICA

IN CUL0 A DARWIN! come mai i fossili di transizione dovrebbero essere il 90%, secondo la teoria della selezione naturale, ma, realmente, non esiste un solo fossile di transizione comprovato?

IN CUL0 A DARWIN! EIH, DARWIN, COME MAI NOI NON RIUSCIAMO A FARE IN LABORATORIO [[ la VITA ]], ANCORA OGGI, QUELLO CHE, LA NATURA AVREBBE FATTO PER CASO, PARTENDO DA ELEMENTI MINERALI?




OGGETTO METALLURGICO FERROSO PRE-DILUVIANO IN CARBON FOSSILE, CON LE STESSE PROPRIETà INOSSIDANTI DELL'ARGENTO, LA NOSTRA TECNOLOGIA? NON è ANCORA CAPACE DI OTTENERE GLI STESSI RISULTANTI, e non per un roblema tecnologico! ma, PERCHé, QUANDO ESISTEVA QUELL'OGGETTO IL NOSTRO PIANETA ERA, COMPLETAMENTE DIVERSO DALL'ATTUALE!

===============
 in cul0 a Darwin

















voglio vedere i darwinisti in galera

IN CUL0 A DARWIN ORMA FOSSILE DI UOMO IN ORMA DI DINOSAURO! IO PROPONGO L'ERGASTOLO, E LA CONFISCA DELLE PROPRIETà, PER ALTO TRADIMENTO DELLA SCIENZA! CERTO DEVONO RESTITUIRE TUTTI I SOLDI CHE HANNO RUBATO ALLO STATO!





EIH! DARWIN? COSA è TUTTA QUESTA TUA MERDA DI RELIGIONE DOGMATICA SULLA SCIMMIA EVOLUTA CHE, TU, ED I TUOI ATEI AD OGGI, NON HANNO SAPUTO DIMOSTRARE?


http://1.bp.blogspot.com/-oHe7ZEoVorE/VXasB00MZ1I/AAAAAAAACII/CkHMKNmq7QM/s1600/each%2Bmonth.PNG








[[ IMPORTANTE PER LA CHIESA! ]] sua Santità: Papa FRANCESCO, e Papa Benedeyyo XVI. CIRCA LA COMUNIONE AI DIVORZIATI, scusatemi per il ritardo della mia presente risposta, [ lo Spirito Santo ha attesta, al mio spirito, fragile di peccatore, che, tra un poco, per affermare, qualcosa, che è degno di fede, le persone diranno: "lo ha detto Unius REI!" ]. I padroni farisei satanisti Illuminati FMI SPA FED BCE; Culto Baal Gufo di Inglese Regina: Gezabele II: USUROCRAZIA ROTHSCHILD, la Banca di Inghilterra 1600 d.C., i padroni sistema massonico della più alta ingegneria sociale della storia del mondo, hanno distrutto la civiltà ebraico cristiana, e attraverso il relativismo ci hanno resi vulnerabili alla invasione barbarico islamica, che, non potrà essere superata, perché è un dogmatico omicidio shariah GENOCIDIO, criminale nazismo assoluto: di ONU anticristo, CHE HA RINNEGATO I SUOI DIRITTI UMANI UNIVERSALI 1948! Poiché, Gesù è una persona risorta, e, POICHé, le persone sono distrutte in tutti gli ambiti del loro essere, ecco che l'accesso alla Comunione Eucaristica, non deve essere subordinato a nessuna limitazione al di fuori di quella della coscienza individuale! C'è chi ha bisogno di consolazione, c'è chi ha bisogno di perdono, c'è chi è lacerato da conflitti di coscienza! SONO CERTO, GESù NON FARà DEL MALE A COLORO CHE HANNO IL CUORE ROTTO, E CHE RICONOSCONO LE LORO COLPE! AL TEMPO STESSO LA CHIESA NON HA BISOGNO DI RINNEGARE O DI ANNAFFIARE, O DI RIDURRE LA SUA DOTTRINA! Se voi guardate il film su Maria Goretti, poi, il regista illustra tutto l'odio che ha dovuto respirare, quel ragazzo, che uccise Maria Goretti, a costui, suo padre oltre ad insulti e percosse, suo padre impedì, anche di fare la comunione.. ora, io non credo che, anche noi dobbiamo essere dei padri cattivi! Forse, un sospetto di tendere al modernismo, per voi potrebbe esserci ( ma, onestamente, non è questo il mio personale giudizio contro le Vostre Persone! ), ma, per me che sono un fondamentalista biblico tradizionlista, questo sospetto proprio non sussiste!










================

AUGURI GIACINTO, PER QUESTO FELICE GIORNO DEL TUO FELICE ONOMASTICO, TRA LO SPLENDORE, DELLA GLORIOSA SANTITà DEI SANTI: TUTTI I FIGLI DI DIO! [] Oggi ricorre la data di nascita del Prof. Giacinto Auriti nacque il 10 ottobre del 1923 a Guardiagrele, in provincia di Chieti. Grande maestro di vita ci ha insegnato la verità sulla moneta.LA EUROPA, IN QUESTA STORIA DEL DOnBASS: è stata TOTALMENTE CRIMINALE!
KIEV CON LE SUE MENZOGNE, circa gli ACCORDI DI PACE, STA PREPARANDO UNA VIOLENTA AZIONE MILITARE PER TRAVOLGERE LE DIFESE DELLE PROVINCIE AUTONOME, a tradimento!


IN NESSUN MODO GLI ANIMALI, HANNO SUBITO UN PROCESSO EVOLUTIVO (ALL'INFUORI DI UN PROCESSO DI GIGANTISMO O NANISMO, PER ADATTAZIONE)! I FOSSILI CI DICONO CHE, GLI ANIMALI E GLI INSETTI NON HANNO SUBITO NESSUNA MUTAZIONE!
==============





è molto grave, che, si diano tanti miliardi per i terroristi di GAZA, a cui non viene mai chiesto il conto dei loro delitti (hanno ucciso 100 palestinesi, con la scusa di essere spie di Israele, soltanto perché si rifiutarono di scavare i tunnel del terrore! ), e poi, i nostri imprenditori commettono il suicidio come mosche! e ARABIA SAUDITA ONU SHARIA AL-QAEDA, QUANDO LI PUNITE? Siria: Ue allunga lista delle sanzioni. Colpite altre tre persone e nove società del regime di Damasco  Rispondi · NoahTheNephilim 11 ore fa Gb opens investigation into Litvinenko murder, to establish responsibility Moscow [[, but a spy who betrays, it can kill a nation! everyone knows this]] really? and why the U.S., have given a life sentence (equivalent to a death sentence) to an Israeli spy, just because he was close, and discover that, between, Satanists cannibals of the CIA and the NSA, there were thousands of workers Saudi Salafis of Al-Qaeda, even on the altar of Satan for human sacrifices, that is, at the highest hierarchical levels of the project aliens abductions, etc.. This spy Israeli, did not betray, do not, did the double play, did not put the danger, the life of anyone! BUT, this is the truth, in the USA, NONE are not permitted to investigate, approximately, ABOUT, crimes against all mankind! ANSA, IF YOU GATES THIS COMMENT. I'll break your ASS! NSA HAVE DELETED THE COMMENT IN ITALIAN, ok emorroidi a tutti! · Rispondi · NEW SAUDI ARABIA 2 giorni fa DIO JHWH HOLY -- come Israeliani, sono così ciechi, circa, il complotto di tutta la LEGA ARABA, contro, di loro? Islamici SONO UNA SOLA UMMAH SHARIA, APOSTASIA BLASFEMIA SENZA RECIPROCITà, SONO UN SOLO CONSORZIO DI DEMONI! Questo è evidente Israele ha tradito il Genere umano, per vedere sorgere la era di satana LaVey 322 Kerry, ecc.. ] PM aux Arabes de Gaza: le Hamas va vous tuer. Dans une interview avec la BBC dimanche, le Premier ministre Binyamin Netanyahou a déclaré Arabes de Gaza que le Hamas voulait qu'ils meurent 20/07/2014, Binyamin Netanyahu. Dans une interview avec la BBC dimanche, le Premier ministre Binyamin Netanyahou a un message spécial pour les habitants de Gaza: Débarrassez-vous du Hamas avant de vous faire tuer. "Nous tournons seulement sur ​​les sites où les terroristes tirent sur nous", a déclaré M. Netanyahu. "Nous avons demandé à la population civile de quitter, mais le Hamas fait qu'ils restent, de les transformer en boucliers humains." Comme Netanyahu a parlé dans l'interview, le Hamas était en train de violer un autre cessez-le-feu "humanitaire" que le groupe terroriste avait demandé. Via la Croix-Rouge, le Hamas a demandé le cessez-le-feu pour lui permettre de retirer les cadavres du quartier Shejiaya à Gaza, où les combats ont été lourds depuis samedi. Après hésitation, Israël cupidité, et le Hamas ont tiré plusieurs roquettes sur Israël pendant la période de cessez-le-feu. Peu importe, Netanyahu a déclaré, Israël a fait de son mieux pour épargner la vie des civils. Israël a regretté toute mort civile, le premier ministre a déclaré, exhortant les Arabes de Gaza pour se sortir de la manière du mal. "Ne restez pas là," Netanyahu adressée Arabes de Gaza. "Le Hamas veut que tu meures, nous voulons que vous soyez sûr. Hamas est responsable de la tension, et pour le préjudice causé à des civils ". En d'autres entretiens avec des médias étrangers dimanche, Netanyahu a souligné que l'opération de protection de bord continuera aussi longtemps que nécessaire. "Après nous assurons calme à long terme, nous allons travailler avec la communauté internationale pour assurer l'avenir de la bande de Gaza", a ajouté Netanyahu. · Rispondi · NEW SAUDI ARABIA 2 giorni fa PM to Gaza Arabs: Hamas Will Get You Killed. In an interview with the BBC on Sunday, Prime Minister Binyamin Netanyahu told Gaza Arabs that Hamas wanted them to die 7/20/2014, Binyamin Netanyahu. In an interview with the BBC on Sunday, Prime Minister Binyamin Netanyahu had a special message for Gaza residents: Get rid of Hamas before they get you killed. “We are shooting only at the sites where terrorists are shooting at us,” Netanyahu said. “We have asked the civilian population to leave, but Hamas is making them stay, turning them into human shields.” As Netanyahu spoke in the interview, Hamas was in the midst of violating yet another “humanitarian” cease-fire that the terror group had requested. Via the Red Cross, Hamas asked for the cease-fire to allow it remove dead bodies from the Shejiaya neighborhood in Gaza, where fighting has been heavy since Saturday. After initial hesitation, Israel greed, and Hamas fired several rockets at Israel during the period of the cease-fire. Regardless, Netanyahu said, Israel was doing its best to spare civilian lives. Israel regretted every civilian death, the Prime Minister said, urging Gaza Arabs to take themselves out of harm's way. “Don't stay there,” Netanyahu addressed Gaza Arabs. “Hamas wants you to die, we want you to be safe. Hamas is responsible for the tension, and for the harm to civilians.” In other interviews with foreign media Sunday, Netanyahu stressed that Operation Protective Edge would continue for as long as necessary. “After we ensure long-term quiet we will work with the international community to ensure the future of Gaza,” Netanyahu added. · Rispondi · NEW SAUDI ARABIA 2 giorni fa In questo mondo di farisei bildenberg Illuminati Spa FMI Rothschild, di anticristi Merkel, Sudan e in tutta la nazi LEGA ARABA: senza reciprocità, e senza diritti umani, i cristiani MARTIRI, sono cittadini di seconda classe. tutti le vittime di un Islam demonico, proiettato a realizzare il califfato mondiale! Israele se non fa, un attacco nucleare preventivo, potrebbe avere le ore contate! «La situazione giuridica dei cristiani in Sudan è davvero preoccupante». A parlare è il vescovo della diocesi sudsudanese di Tambura-Yambio, monsignor Eduardo Hiiboro Kussala, in questi giorni in visita alla sede centrale di Aiuto alla Chiesa che Soffre. Sebbene la costituzione garantisca pari diritti a tutti i sudanesi, senza alcuna distinzione di credo, i cristiani sono considerati e trattati come cittadini di seconda classe. «I membri del clero non possono ottenere il passaporto e quando lasciano il paese non sanno mai se potranno farvi ritorno – racconta il presule – molti sacerdoti sono stati espulsi ed i vescovi sono costretti al silenzio perché non possono esprimere liberamente le proprie opinioni». Ai cristiani è permesso assistere alle celebrazioni liturgiche, ma Khartoum non tutela affatto la libertà religiosa. Monsignor Hiiboro porta ad esempio il recente caso di Meriam Yahia Ibrayim Ishaq, condannata a morte per apostasia. «La fede di Meriam era ben nota a tutti – riferisce – ma un giorno improvvisamente la ragazza è stata minacciata e poi condannata. Edil governo non ha agito in alcun modo lasciando che fossero i leader islamici a decidere del futuro della donna». Il vescovo fa notare come Meriam non si sia affatto convertita. Il padre era sì musulmano, ma ha lasciato la famiglia quando lei aveva appena cinque anni e la ragazza è quindi cresciuta praticando la fede della madre, cristiana ortodossa, per poi divenire cattolica poco prima di conoscere il suo futuro marito Daniel Wani nel 2011. «Meriam è stata liberata soltanto a causa della forte pressione internazionale, tuttavia nel frattempo è stata costretta a dare alla luce la sua bambina in carcere». Sebbene la discriminazione dei cristiani non costituisca un fenomeno nuovo in Sudan, in seguito alla secessione del sud a maggioranza cristiana, nel luglio 2011, la situazione è nettamente peggiorata. La Chiesa sudanese ha apertamente sostenuto la nascita del Sud Sudan, richiamando più volte le autorità al rispetto della volontà dei cittadini, «ed ora è ritenuta responsabile della separazione dei due stati. Anche se noi ci siamo limitati soltanto ad esortare il governo a garantire la libertà religiosa e di coscienza». Roma, 11 luglio 2014 Rispondi · NEW SAUDI ARABIA 2 giorni fa I filorussi di Lugansk sicuri, caccia ucraino ha abbattuto Boeing malese "2 caccia ucraini vicino al Boeing malese prima della scomparsa dai radar" L'Ucraina sposta mezzi militari verso il confine con la Crimea Putin: pronti a difendere i nostri interessi, ma preferiamo il dialogo 20 luglio, I filorussi di Lugansk sicuri, caccia ucraino ha abbattuto Boeing malese. "Testimoni che osservavano il volo dell'aereo passeggeri malesiano hanno visto una manovra d'attacco di un caccia delle forze aeree ucraine, dopodichè il Boeing si è spezzato in due in aria ed è caduto sul territorio della Repubblica Popolare di Donetsk," - riporta l'ufficio stampa dell'autoproclamata Repubblica Popolare di Lugansk. http://italian.ruvr.ru/news/2014_07_17/I-filorussi-di-Lugansk-sicuri-caccia-ucraino-ha-abbattuto-Boeing-malese-4368/ Rispondi · NEW SAUDI ARABIA 2 giorni fa Monsignor Nona: la mia diocesi non esiste più. Isis me l’ha portata via. [[ contro, tutti i Governi del Mondo, ie, tutti gli anticristo del NWO Rothschild e do Obama GENDER! lo giuro sul trono di Dio JHWH, voi pagherete con la vostra vita per la loro vita! ] «Ahlan wa sahlan. Benvenuta». L’arcivescovo caldeo di Mosul, monsignor Emil Shimoun Nona accoglie calorosamente una donna visibilmente agitata e la fa accomodare in quello che è ora divenuto il suo ufficio a Tall Kayf, villaggio a tre chilometri a nord di Mosul. Nella notte tra il 9 e il 10 anche il presule ha dovuto abbandonare la seconda città dell’Iraq in seguito all’invasione di alcune aree del paese da parte dello Stato Islamico dell’Iraq e del Levante (Isis). «Questa donna è appena arrivata qui a piedi da Mosul – spiega l’arcivescovo ad un rappresentante di Aiuto alla Chiesa che Soffre – è scappata con suo figlio in cerca di salvezza». Il presule racconta ad ACS come la Chiesa abbia accolto tutti coloro che sono fuggiti a causa dell’avanzata di Isis, sia musulmani che cristiani. «È la nostra fede che ci insegna ad aiutare e prenderci cura di ognuno, senza alcuna distinzione di fede». I rifugiati sono stati alloggiati nelle scuole e negli asili appartenenti alla Chiesa e in alcune case abbandonate. A Tall Kayf sono giunte 700 famiglie, mentre ad Alqosh, villaggio cristiano a venti chilometri da Mosul sono state accolte 500 famiglie cristiane e 150 musulmane. ACS ha sostenuto l’opera dell’arcidiocesi di monsignor Nona in favore dei rifugiati con un contributo straordinario di 100mila euro. Habib, sua moglie ed i suoi cinque figli sono stati alloggiati in una copisteria che stampa testi religiosi. «Abbiamo lasciato tutto a Mosul – racconta il fedele caldeo ad ACS – siamo riusciti a portare soltanto i vestiti che indossavamo e i nostri documenti. E ora non sappiamo se potremo mai tornare a casa». Un’altra donna con quattro bambini spera di trasferirsi in Occidente appena possibile. «So che non sarà facile ricostruirsi una vita lì, ma almeno so che saremo al sicuro. Non voglio che i miei figli crescano nella paura». Alcuni vogliono partire, altri non intendono abbandonare il proprio paese. Ad accomunare i cristiani iracheni vi è però l’incertezza sul futuro che li attende. Un sentimento condiviso da monsignor Nona. Oggi oltre tre quarti dei suoi 10mila fedeli sono in fuga. «Non so se saranno in grado di tornare – afferma – La mia diocesi non esiste più. Isis me l’ha portata via». Nel recente sinodo della Chiesa caldea, che si è svolto ad Erbil anziché a Bagdad a causa dell’attacco di Isis, i vescovi hanno cercato disperatamente risposte a questa nuova crisi. «I rifugiati non rappresentano l’unica emergenza a cui dobbiamo far fronte – spiega monsignor Nona – l’avanzata di Isis ha acuito le tensioni tra sunniti e sciiti, aumentando il senso di insicurezza dei cristiani che ormai hanno perso fede in un loro futuro in questa terra». Le speranze della Chiesa irachena sono ora riposte nel Kurdistan, la provincia semiautonoma in cui dall’inizio della guerra nel 2003 tanti cristiani hanno trovato rifugio dalla violenza. Ed i vescovi sperano che i propri fedeli fuggiti a causa di Isis possano trovare qui una nuova casa, senza lasciare l’Iraq. Roma, 4 luglio 2014 Rispondi · NEW SAUDI ARABIA 2 giorni fa Hamas chiede a Israele una tregua 18:07 ] CERTO NOI NON POSSIAMO, E NON VOGLIAMO, NEGARE UNA TREGUA! MA, ANCHE, IL LANCIO DEI RAZZI DEVONO CESSARE! Questa è la fine di Hamas, perché, o loro decidono di morire tutti, con le armi in mano, o decidono di essere fucilati, o decidono di essere deportati, in Siria, mai più qualcuno dovrà sentire, che, in tutto il mondo, esiste una una LEGA ARABA, ONU OCI, sharia, ummah, BILDENBERG, di nazi CIA KIEV NAZI MERKEL Hitler Erdogan, di MANIACI RELIGIOSI, SENZA RECIPROCITà! UNA CONGIURA DEI MOSTRI, CONTRO IL MONDO DEGLI UOMINI Rispondi · NEW SAUDI ARABIA 2 giorni fa Il treno con le vittime del disastro del Boeing va a Donetsk. Cinque vagoni frigoriferi con i morti nell'incidente aereo del Boeing 777 nella parte orientale dell'Ucraina sono stati inviati dalla città di Torez, nei pressi del quale è precipitato l'aereo, a Ilovajsk, poi il treno proseguirà a Donetsk, ha comunicato il responsabile di stazione di turno. Prima della spedizione i vagono sono stati ispezionati dai rappresentanti della missione dell'OCSE, che si trova sul luogo dello schianto. Secondo loro, nel treno ci sono 198 corpi. L'invio del convoglio è stato eseguito sotto il controllo delle milizie. In precedenza il capo del Comitato per i rifugiati e lo scambio dei prigionieri di guerra della Repubblica Popolare di Donetsk Leonid Baranov ha detto che i miliziani sono pronti a passare i corpi delle vittime alle autorità di Kiev, che, secondo lui, sono stati lenti con la decisione: http://italian.ruvr.ru/news/2014_07_20/Il-treno-con-le-vittime-del-disastro-del-Boeing-va-a-Donetsk-9810/ Est dell'Ucraina: bombardamenti e nuovi profughi. La situazione a Donetsk rimane estremamente tesa. Nel consiglio comunale è stato detto che domenica in città sono avvenute diverse esplosioni. Al momento non ci sono dati su vittime e feriti. Nel frattempo, sabato sono ripresi gli scontri a Lugansk, dove a causa dei bombardamenti sono stati uccisi almeno 20 civili. I proiettili sono esplosi sul mercato locale. È stato riferito che la comunicazione mobile funziona con interruzioni, l'elettricità è stata ristabilita solo di recente, ad è mancata tutta la notte. I civili continuano ad abbandonare la zona pericolosa. Negli ultimi giorni la regione di Rostov ha accolto 489 rifugiati ucraini. Attualmente nella regione ci sono 34 652 rifugiati: http://italian.ruvr.ru/2014_07_20/Est-dellUcraina-bombardamenti-e-nuovi-profughi-3595/ Rispondi · NEW SAUDI ARABIA 2 giorni fa Donetsk: [[ sarà un caso ma, i Farisei Illuminati sono fissati con la numerologia loro la chiamano Kabbalah, che, in realtà è una magia nera camuffata. A bordo del velivolo vi erano 298 persone, tra cui 85 bambini e 15 membri dell'equipaggio. Non ci sono sopravvissuti: le "scatole nere" del Boeing saranno consegnate solo agli esperti dell'ICAO.] [Gli autonomisti hanno scoperto presso il luogo dello schianto dell'aereo di linea malese oggetti, simili alle "scatole nere" e sono stati trasportati a Donetsk, ha dichiarato ad un briefing il Primo Ministro della autoproclamata Repubblica Popolare di Donetsk Aleksandr Boroday. Ha aggiunto che non saranno consegnate alla parte ucraina, ma solo agli esperti internazionali dell'ICAO (International Civil Aviation Organization).Giovedì nella parte orientale dell'Ucraina è precipitato il Boeing 777 della Malaysia Airlines, che volava da Amsterdam a Kuala Lumpur. A bordo del velivolo vi erano 298 persone, tra cui 85 bambini e 15 membri dell'equipaggio. Non ci sono sopravvissuti: http://italian.ruvr.ru/news/2014_07_20/Donetsk-le-scatole-nere-del-Boeing-saranno-consegnate-solo-agli-esperti-dellICAO-4383/ Rispondi · NEW SAUDI ARABIA 2 giorni fa (modificato) Putin IMBECILLE, c'è più cervello, in una scatola di tonno, che, non in tutto il tuo Governo! al prossimo attentato islamico? tu non venire più a piangere da me! DOVE SONO LE TUE DENUNCE CONTRO, LA SHARIA, PER PROTEGGERE LA VITA, DEI MARTIRI CRISTIANI INNOCENTI, IN TUTTA LA NAZI ONU LEGA ARABA? A TE INTERESSANO SOLTANTO I SOLDI DEL NUCLEARE IRANIANO, E TU VENDI IL GAS ALLA EUROPA, SPUTANDO SUL SANGUE DEI RUSSOFONI! TU SEI SOLTANTO UN VOLGARE COMMERCIANTE! ] Il bombardamento delle periferie di Gaza ha prodotto vittime di massa tra i palestinesi, Le truppe israeliane hanno sottoposto a massicci bombardamenti le periferie densamente popolate della periferia della capitale di Gaza, da dove fuggono migliaia di persone, comunicano i testimoni e i rappresentanti locali del Ministero della Salute. Sullo sfondo delle perdite crescenti nel raggruppamento di attacco, il comando militare israeliano ha annunciato l'estensione della "fase di terra" dell'operazione contro i militanti palestinesi. L'epicentro è diventato il quartiere Shizaya, dove vivono circa 200 mila palestinesi. "Abbiamo contato 17 vittime. Ma ci sono ancora decine se non centinaia di morti e feriti. Noi non possiamo raggiungerli, sparano contro i nostri automezzi", ha detto il rappresentante del Ministero della Salute: http://italian.ruvr.ru/news/2014_07_20/Il-bombardamento-delle-periferie-di-Gaza-ha-prodotto-vittime-di-massa-tra-i-palestinesi-3212/ HANNO FATTO DI TUTTO SUL SITO DI RUV.RU, PER NON ACCETTARE IL MIO COMMENTO, MA, POI, LO HANNO DOVUTO DIGERIRE! Rispondi · NEW SAUDI ARABIA 2 giorni fa Il personale del posto doganale "Gukovo" al confine russo-ucraino nella regione di Rostov domenica è stato evacuato per un'ora a causa dei bombardamenti in Ucraina, ha riferito un rappresentante dell'amministrazione doganale del sud della Russia. Un'ora dopo il cessate il fuoco sulla parte ucraina, i doganieri russi sono tornati al lavoro. Ultimamente sono stati verificati alcuni attacchi contro i punti di blocco al confine russo-ucraino. A luglio il fuoco contro il territorio russo è diventato più frequente. Il Ministero degli Esteri russo ha elevato protesta all'Ucraina in relazione ai bombardamenti del territorio russo e ha chiesto di cessarli: http://italian.ruvr.ru/news/2014_07_20/Evacuati-i-doganieri-russi-a-causa-dei-bombardamenti-dallUcraina-7377/ Il Consiglio di Sicurezza dell'ONU sta esaminando un progetto di risoluzione sul disastro del Boeing 777 malese in Ucraina orientale, il voto potrebbe tenersi lunedì, riferiscono i media, citando un rappresentante dell'organizzazione mondiale. Il documento dovrebbe prevedere l'accesso al luogo dell'incidente e l'organizzazione di un'inchiesta internazionale indipendente. Nel frattempo, le autorità della Repubblica autoproclamata di Donetsk hanno dichiarato che garantiscono la sicurezza degli esperti internazionali sul luogo della tragedia. Rispondi · NEW SAUDI ARABIA 2 giorni fa ONU sharia OCI, LEGA ARABA NAZI BLASFEMIA APOSTASIA, GENOCIDIO, Ummah, Saudi Arabia, Califfato, Hamas, scam, alto tradimento, Giordania, Turchia, UE, 322 USA: congiura! ] UNRWA dà Rockets ad Hamas. Rockets trovano nella scuola delle Nazioni Unite sono riferito consegnati al gruppo terroristico. Per Shimon Cohen, Maayana Miskin. 2014/07/20, UNRWA nel campo profughi. L'agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati palestinesi arabi "," UNRWA, ha causato indignazione da parte apparentemente dando razzi di Hamas. Giovedi ', l'UNRWA ha confermato che 20 razzi erano stati trovati in una delle sue scuole vacanti a Gaza. Personale UNRWA ha detto la settimana scorsa che avevano "informato le parti interessate e con successo ha preso tutti i provvedimenti necessari per la rimozione degli oggetti." Tuttavia, Canale 2 relazioni domenica che - invece di distruggere i razzi - lavoratori dell'UNRWA chiamati Hamas a venire rimuoverli. Hamas ha sparato oltre 1.500 razzi contro i centri abitati israeliani nelle ultime due settimane. Eventuali nuovi razzi sarebbero presumibilmente essere utilizzati in attacchi simili. UNRWA si rifiuta di fornire Pictures. Mentre l'UNRWA ha confermato l'esistenza di razzi in una delle sue scuole la settimana scorsa, l'organizzazione ha rifiutato una richiesta di Israele di fornire un quadro delle armi. Un quadro potrebbe aver aiutato Israele mostra che Hamas usa le istituzioni civili per immagazzinare armi e attacchi di lancio. Hamas ha apertamente utilizzato scudi umani nel suo ultimo conflitto con Israele. Il gruppo terroristico ha rilasciato una dichiarazione Giovedi invitando i residenti di Gaza di ignorare gli avvertimenti dell'esercito israeliano di evacuare le loro case. In precedenza, Hamas ha raccolto i civili a stare sul tetto della casa di un terrorista di alto livello al fine di scoraggiare un attacco israeliano. UNRWA da Rockets a Hamas. Según informes, los Rockets se encuentran en la escuela de la ONU se pongan en poder del grupo terrorista. Por Shimon Cohen, Maayana Miskin. 07.20.2014, UNRWA del campo de refugiados. La agencia de la ONU para los palestinos árabes "refugiados", UNRWA, ha causado indignación por aparentemente dando cohetes de Hamas. El jueves, la UNRWA confirmó que se habían encontrado 20 cohetes en una de sus escuelas vacantes en Gaza. Personal del OOPS, dijo la semana pasada que habían "informó a las partes pertinentes y con éxito tomó todas las medidas necesarias para la eliminación de los objetos." Sin embargo, el canal 2 informes Domingo que - en lugar de destruir los cohetes - trabajadores del OOPS llamados Hamas venir eliminarlos. Hamas ha lanzado más de 1.500 cohetes contra centros de población israelí en las últimas dos semanas. Todos los nuevos cohetes presumiblemente serían usados ​​en ataques similares. UNRWA se niega a proporcionar imágenes. Mientras UNRWA confirmó la existencia de cohetes en una de sus escuelas de la semana pasada, la organización se negó una solicitud israelí para ofrecer una imagen de las armas. Una imagen podría haber ayudado a Israel muestran que Hamas utiliza las instituciones civiles para almacenar armas y lanzar ataques. Hamas ha utilizado abiertamente escudos humanos en su más reciente conflicto con Israel. El grupo terrorista emitió un comunicado el jueves instando a los residentes de Gaza a ignorar las advertencias de las FDI a evacuar sus hogares. Más temprano, Hamas se reunieron a civiles a trabajar en el techo de la casa de un terrorista de alto nivel con el fin de disuadir un ataque de las FDI. UNRWA donne Rockets au Hamas. Rockets trouvés à l'école de l'ONU seraient remis à un groupe terroriste. Par Shimon Cohen, Maayana Miskin. 20/07/2014, l'UNRWA dans le camp de réfugiés. L'agence de l'ONU pour les réfugiés palestiniens arabes "," l'UNRWA, a provoqué l'indignation en donnant apparemment roquettes du Hamas. Le jeudi, l'UNRWA a confirmé que 20 roquettes avaient été trouvés dans une de ses écoles vacants dans la bande de Gaza. Personnel de l'UNRWA a déclaré la semaine dernière qu'ils avaient "informé les parties concernées et avec succès a pris toutes les mesures nécessaires pour l'élimination des objets." Toutefois, Canal 2 rapports dimanche que - plutôt que de détruire les roquettes - les travailleurs de l'UNRWA appelle le Hamas à venir les retirer. Le Hamas a tiré plus de 1.500 roquettes sur des centres de population israéliens au cours des deux dernières semaines. Toutes les nouvelles fusées seraient probablement utilisés dans des attaques similaires. UNRWA refuse de fournir les photos. Tandis que l'UNRWA a confirmé l'existence de roquettes dans une de ses écoles la semaine dernière, l'organisation a refusé une demande israélienne de donner une image des armes. Une image aurait aidé Israël montrent que le Hamas utilise les institutions civiles pour stocker des armes et de lancer des attaques. Le Hamas a ouvertement utilisé des boucliers humains dans son dernier conflit avec Israël. Le groupe terroriste a publié une déclaration exhortant les habitants de Gaza jeudi à ignorer les avertissements de Tsahal d'évacuer leurs maisons. Plus tôt, le Hamas a rassemblé les civils à se tenir debout sur le toit de la maison d'un terroriste supérieur afin de dissuader une attaque de Tsahal. UNRWA Gives Rockets to Hamas. Rockets found in UN school are reportedly handed over to terrorist group. By Shimon Cohen, Maayana Miskin. 7/20/2014, UNRWA in Refugee Camp. The UN agency for Palestinian Arab “refugees,” UNRWA, has caused outrage by apparently giving rockets to Hamas. On Thursday, UNRWA confirmed that 20 rockets had been found in one of its vacant schools in Gaza. UNRWA staff said last week that they had “informed the relevant parties and successfully took all necessary measures for the removal of the objects.” However, Channel 2 reports Sunday that - rather than destroying the rockets - UNRWA workers called Hamas to come remove them. Hamas has fired over 1,500 rockets at Israeli population centers over the past two weeks. Any new rockets would presumably be used in similar attacks. UNRWA Refuses to Provide Pictures. While UNRWA confirmed the existence of rockets in one of its schools last week, the organization refused an Israeli request to provide a picture of the weapons. A picture could have helped Israel show that Hamas uses civilian institutions to store weapons and launch attacks. Hamas has openly used human shields in its latest conflict with Israel. The terrorist group issued a statement Thursday urging Gaza residents to ignore IDF warnings to evacuate their homes. Earlier, Hamas gathered civilians to stand on the roof of a senior terrorist’s home in order to deter an IDF strike. · Rispondi · NEW SAUDI ARABIA 2 giorni fa Lorenzo Scarola · Teologico dell'Italia Meridionale. Israele: Netanyahu, [ brutto figlio di puttana! a che titolo, giuridico, morale, istituzionale, tu potresti restituire GAZA ad Hamas, per dire io sono il complice di Hamas? ti farò fare la morte del traditore, se, tutto Hamas non si sarà, auto esiliato in Siria! ] La Chiesa irachena si appella all’Ue: aiutateci ad impedire una guerra civile. [ Hamas nasconde armi nelle scuole Onu. Critiche dall’Egitto per il rifiuto di aderire alla tregua. come la LEGA ARABA STRUMENTALIZZA LE IDENTITà NAZIONALI per realizzare, il suo califfato ummah demoniaco Islam, di demonio Allah, poligamia e per genocidio pedofilia blasfemia nazi apostasia:pulizia etnica a tutti, ha ucciso ancora, ancora, e ancora, sotto egida ONU SHARIA UE USA: e, per la felicità, di: tutti gli anticristo Catherine Ashton, di questo mondo di tenebre Rothschild Bildenberg! ] I leader cristiani d’Iraq si sono rivolti all’Unione europea affinché li aiuti ad impedire una guerra civile che metterebbe in pericolo il futuro del paese e di una minoranza «fragile» come quella cristiana. È successo a Bruxelles lo scorso 10 luglio nel corso di una riunione organizzata the Aiuto alla Chiesa che Soffre. ©Consiglio Ue. Vista la criticità del momento iracheno, la fondazione pontificia ha invitato alcuni esponenti della Chiesa locale nella capitale belga per incontrare gli anticristi, massonici, farisei, Bildenberg I traditori di Israele, presidente del Consiglio europeo, Herman van Rompuy, ed altri rappresentanti dell’Unione. L’iniziativa rientra nell’ambito della collaborazione tra ACS e l’Ue che ha visto svolgersi altri incontri tra istituzioni europee e testimoni delle Chiese in difficoltà, quali quelle di Pakistan, Egitto, Siria e Repubblica Centrafricana. Rispondi · NEW SAUDI ARABIA 2 giorni fa 1 luglio, Il Comitato investigativo russo intenta causa contro il bombardamento del posto di blocco di Rostov. Gli inquirenti russi hanno intentato causa contro il bombardamento del posto di blocco russo e le abitazioni nella regione di Rostov da parte dell’Ucraina, avvenuto sabato 28 giugno, ha comunicato il portavoce del comitato investigativo Vladimir Markin. "I militari ucraini, membri della guardia nazionale dell'Ucraina e i militari del Settore destro sono riusciti a portare a termine, per ragioni indipendenti dalla loro volontà, le loro azioni dolose finalizzate alla commissione di reato come l'omicidio di persone che si trovavano nelle zone residenziali della regione di Rostov e coloro che si trovavano al punto di dogana"- ha detto Markin: http://italian.ruvr.ru/news/2014_07_01/Il-Comitato-investigativo-russo-intenta-causa-contro-il-bombardamento-del-posto-di-blocco-di-Rostov-5088/ Il presidente russo Vladimir Putin ritiene inammissibile il fatto che, dopo l'ordine di cessare il fuoco sul territorio della Russia cadono ed esplodono le munizioni che mettono in pericolo la vita dei cittadini russi, riferisce l'amministrazione del presidente. Il servizio delle guardie di frontiere dell'FSB della Federazione russa ha riferito che a causa di un attacco di mortaio contro il posto di blocco "Novoshahtinsk" un doganiere ha subito le ferite da schegge, inoltre sono stati distrutti diversi edifici e strutture tecniche. Sul fatto del bombardamento del territorio russo dall'Ucraina e la ferita del doganiere russo è stato aperto un procedimento penale secondo l'articolo “tentativo di omicidio con circostanze aggravanti”. Per saperne di più: http://italian.ruvr.ru/2014_06_21/Putin-il-bombardamento-del-territorio-della-Russia-e-inamissibile-9482/ Mosca richiede a Kiev di indagare sul bombardamento del posto di blocco al confine russo. Mosca richiede a Kiev di indagare sul bombardamento del posto di blocco al confine russo. 21 giugno, Lugansk, La Russia chiede alla NATO di fermare l'operazione militare in Ucraina orientale. 2 giugno, Doganieri ucraini picchiano 2 russi e 1 bielorusso 1 maggio, Nuovamente sotto il fuoco ucraino le guardie di frontiera russe 12 luglio, Tra l'Ucraina e la Crimea posto il confine di Stato 25 aprile, Russia, riaperti 3 valichi di frontiera al confine con l'Ucraina 12 luglio, Putin: il bombardamento del territorio della Russia è inammissibile Rispondi · NEW SAUDI ARABIA 2 giorni fa Miracle' After Rocket Shrapnel Narrowly Misses Kindergarten. Shrapnel fell just outside kindergarten - narrowly missing children and staff, who had just fled to a safe room. First Publish: 7/20/2014, Rocket fragments fell throughout Rishon LeTzion on Sunday, after the Iron Dome intercepted a large volley fired on the heavily-populated Gush Dan region. But as shrapnel rained on the unsuspecting populace, one kindergarten was narrowly missed by a large fragment - an open miracle, as Channel 2 reports. Some 20 children and staff headed into a protected area just moments before the rockets were intercepted, according to the daily. No staff or children were injured and no damage was reported. Clara Nehmadi, kindergarten director, spoke to the outlet about the near-miss. "Shrapnel fell and security forces evacuated us," she recounted. "The children are fine, I hugged each of them and calmed them." "This is Russian roulette; you never know where a rocket can fall," she explained. "The entire country is within range." Nehmadi added that she "do[es] drills throughout the year" and that the children are "trained" to enter their protected area. Mayor of Rishon Lezion Dov Tzur visited the kindergarten shortly after the incident and praised the staff and children for following procedure. "We saw a small depression in the earth where the shrapnel fell in the kindergarten courtyard," he said. "The children were in a secured room and followed procedure." "I don't want to think about what would happen if shrapnel fell in the yard while children were playing," he added. Rocket fire on Israel has become so common since the 2005 Disengagement from Gaza that one kindergarten teacher published a song to help children cope with the fear and anxieties of the attacks. As Operation Protective Edge extends well into its thirteenth day against Hamas rocket fire, at least 1,770 rockets have been estimated to have been fired on Israeli civilians - and close to 10,000 have been fired since the 2005 Disengagement.  · Rispondi · NEW SAUDI ARABIA 2 giorni fa La Chiesa irachena si appella all’Ue: aiutateci ad impedire una guerra civile. [ Hamas nasconde armi nelle scuole Onu. Critiche dall’Egitto per il rifiuto di aderire alla tregua. come la LEGA ARABA STRUMENTALIZZA LE IDENTITà NAZIONALI per realizzare, il suo califfato ummah demoniaco Islam, di demonio Allah, poligamia e per genocidio pedofilia blasfemia nazi apostasia:pulizia etnica a tutti, ha ucciso ancora, ancora, e ancora, sotto egida ONU SHARIA UE USA: e, per la felicità, di: tutti gli anticristo Catherine Ashton, di questo mondo di tenebre Rothschild Bildenberg! ] I leader cristiani d’Iraq si sono rivolti all’Unione europea affinché li aiuti ad impedire una guerra civile che metterebbe in pericolo il futuro del paese e di una minoranza «fragile» come quella cristiana. È successo a Bruxelles lo scorso 10 luglio nel corso di una riunione organizzata da Aiuto alla Chiesa che Soffre. ©Consiglio Ue. Vista la criticità del momento iracheno, la fondazione pontificia ha invitato alcuni esponenti della Chiesa locale nella capitale belga per incontrare gli anticristi, massonici, farisei, Bildenberg i traditori di Israele, presidente del Consiglio europeo, Herman van Rompuy, ed altri rappresentanti dell’Unione. L’iniziativa rientra nell’ambito della collaborazione tra ACS e l’Ue che ha visto svolgersi altri incontri tra istituzioni europee e testimoni delle Chiese in difficoltà, quali quelle di Pakistan, Egitto, Siria e Repubblica Centrafricana. La delegazione della Chiesa irachena era composta dal patriarca caldeo Louis Raphael I Sako, dal vescovo siro-cattolico di Mosul, monsignor Yohanna Petros Mouche, e dall’arcivescovo caldeo di Kirkuk, monsignor Yousif Thomas Mirkis. Il patriarca Sako ha descritto ai rappresentanti dell’Unione l’estrema debolezza e la fragilità della minoranza cristiana. «Se non verrà trovata una soluzione pacifica, non resterà che una simbolica presenza cristiana. E ciò metterà la parola fine alla nostra storia in Iraq». Nonostante i cristiani non rappresentino un chiaro obiettivo dei fondamentalisti, l’alto prelato ha raccontato come, in seguito all’invasione dello Stato Islamico dell’Iraq e del Levante (Isis), tanti dei suoi fedeli abbiano abbandonato le zone in mano ai jihadisti. Assieme a loro anche molti musulmani che hanno trovato rifugio in alcune strutture della Chiesa o presso le famiglie cristiane di villaggi vicini. «L’opera pastorale della Chiesa – ha detto il patriarca – non è rivolta soltanto ai cristiani». I membri della delegazione irachena hanno inoltre illustrato il fondamentale ruolo che la loro comunità può ancora giocare nel paese, nonostante anni di violenze e persecuzioni sistematiche. La piccola minoranza può contribuire alla mediazione tra le parti coinvolte nel conflitto settario e agevolare le relazioni con la comunità internazionale. L’aver mantenuto un’assoluta neutralità e aver promosso soluzioni pacifiche, fa dei cristiani degli ottimi mediatori che cercano di costruire ponti di pace attraverso il dialogo. «Tutti sanno che il mostro unico interesse è il bene del paese. Ed è per questo che gli esponenti delle diverse fazioni accolgono sempre con favore il nostro invito ad incontrarsi e discutere nelle nostre chiese». L’onorevole Tunne Kelam del Partito Popolare europeo ha espresso il proprio rammarico, notando come la recente crisi irachena abbia fatto conoscere al mondo il dramma dei cristiani mediorientali. «Non possiamo rimanere impassibili al loro dolore – ha detto il parlamentare europeo – l’Unione deve impegnarsi per favorire quell’uguaglianza e quel rispetto reciproco che costituiscono le condizioni necessarie affinché i cristiani, la più antica presenza del Medio Oriente, possano continuare ad abitare la regione». La questione irachena è tra i temi che saranno discussi domani, 16 luglio, durante il Consiglio europeo dei capi di governo degli Stati membri. L’ultimo censimento iracheno del 1987 stimava il numero dei cristiani nel paese in circa un milione e 400mila. Da allora il massiccio esodo, intensificatosi dopo l’inizio della guerra nel 2003, ha decimato la comunità che oggi conta approssimativamente 300mila fedeli. La maggioranza vive a Bagdad, sebbene le migrazioni interne verso il più sicuro Kurdistan iracheno non accennino a diminuire. I tre leader religiosi temono che le continue violenze possano mettere fine a 2mila anni di cristianità in Iraq. «Sotto Saddam avevamo sicurezza, ma non libertà religiosa. Oggi abbiamo libertà religiosa ma non sicurezza», ha affermato il patriarca Sako. «La paura è tale – ha aggiunto monsignor Mirkis – che pochissimi fedeli riescono ad intravedere un proprio futuro nel paese». Roma, 15 luglio 2014 Rispondi · NEW SAUDI ARABIA 2 giorni fa Hamas nasconde armi nelle scuole Onu. Critiche dall’Egitto per il rifiuto di aderire alla tregua. come la LEGA ARABA STRUMENTALIZZA LE IDENTITà NAZIONALI per realizzare, il suo califfato ummah demoniaco Islam, di demonio Allah, poligamia e per genocidio pedofilia blasfemia nazi apostasia:pulizia etnica a tutti, ha ucciso ancora, ancora, e ancora, sotto egida ONU SHARIA UE USA: e, per la felicità, di: tutti gli anticristo Catherine Ashton, di questo mondo di tenebre Rothschild Bildenberg! ] Luglio 18, 2014. Il ministro degli esteri egiziano contro Hamas: «Se avesse accettato la proposta di tregua egiziana, avrebbe potuto salvare almeno 40 vite umane» hamas-gazaIl portavoce di Hamas, Sami Abu Zuhri, ha spiegato ieri che l’organizzazione palestinese non accetterà alcun accordo di pace con Israele se non verranno rispettate le proprie condizioni. Il rifiuto di Hamas di fermare il lancio di missili ha suscitato critiche dei media e dei governi arabi, facendo luce sulla posizione sempre più isolata del movimento palestinese. HAMAS POTEVA SALVARE DELLE VITE. «Se Hamas avesse accettato la proposta di tregua egiziana, avrebbe potuto salvare almeno 40 vite umane», ha detto ieri il ministro degli esteri egiziano Sameh Shoukri. L’Egitto si era proposto come mediatore per una tregua fra Israele e Hamas. Nonostante il governo israeliano avesse accettato l’idea di un accordo, i leader di Hamas non hanno voluto fermare i lanci di missili, causando l’intervento via terra dell’esercito israeliano. ARMI NELLE SCUOLE DELL’ONU. Hamas è stata accusata – da Israele, ma anche da altre nazioni arabe – di usare i civili come scudi umani e di nascondere le armi in scuole, ospedali e infrastrutture umanitarie. Si è dovuto ieri perché, per la prima volta, l’Onu confermasse la veridicità delle accuse, scoprendo, in un proprio edificio scolastico a Gaza, 20 missili dell’arsenale palestinese. L’agenzia delle nazioni unite che gestisce la scuola, l’Unrwa, ha dichiarato che questo episodio sarebbe «il primo del suo genere a Gaza» e ha avviato un’indagine. Il portavoce del ministero degli Esteri israeliano, Yigal Palmor, commentando la notizia, ha sottolineato al The Times of Israel, che «ancora una volta, i terroristi di Gaza abusano delle strutture delle Nazioni Unite per svolgere le loro attività violente. Hamas e altri gruppi terroristici sono determinati a mettere i civili in pericolo e non rispetteranno nulla nella loro frenesia violenta». «Ci aspettiamo – ha proseguito Palmor – che le Nazioni Unite e la comunità internazionale condannino e agiscano con determinazione contro questa violazione sfacciata del diritto umanitario internazionale, che mette in pericolo i bambini e le attività umanitarie delle Nazioni Unite». HAMAS ISOLATA. Per rispondere alle critiche, in un comunicato diffuso ieri, Hamas ha denunciato l’assenza di una «attività araba ufficiale per salvare Gaza». Chiaro è il riferimento alle posizioni di Arabia Saudita ed Egitto sulla strategia di Hamas e alle critiche dell’opinione pubblica araba, che accusa il gruppo palestinese di tenere in ostaggio gli abitanti della striscia e di usare le loro vite come merce di scambio con Israele. Il nervosismo dell’organizzazione non si deve soltanto all’isolamento internazionale. Sebbene non sia diminuito il suo controllo sulla striscia e soprattutto sui tunnel sotterranei che la collegano all’Egitto e a Israele, per quanto riguarda i consensi all’interno della Palestina, il gruppo ha sempre meno credito: in Cisgiordania, Hamas non ha convinto i palestinesi ad accogliere la chiamata alle armi lanciata dal gruppo contro Israele; a Gaza, la presenza sempre più numerosa (anche se negata da Hamas) di gruppi jihadisti affiliati all’Isis rischia di erodere ulteriori consensi all’organizzazione. Leggi di Più: Hamas nasconde armi nelle scuole e rifiuta la tregua, Tempi.it  Rispondi · NEW SAUDI ARABIA 2 giorni fa Baghdad, vescovo: «I cristiani di Mosul cacciati dalle loro case. Le nostre peggiori paure si stanno avverando» Luglio 19, 2014 [ califfato ummah demoniaco Islam, di demonio Allah, poligamia e pedofilia a tutti, blasfemia nazi apostasia,ha ucciso ancora, ancora, e ancora, sotto egida ONU SHARIA UE USA: e, per la felicità, di: tutti gli anticristo Catherine Ashton, di questo mondo di tenebre Rothschild Bildenberg! ] «Siamo senza parole perché quanto successo è davvero scioccante», dice ad Acs monsignor Saad Syroub, vescovo ausiliare caldeo di Baghdad. iraq-mosul-cristiani-fuga-isiltratto da Acs Italia – «Siamo senza parole perché quanto successo è davvero scioccante. I cristiani sono a Mosul da secoli e quelle famiglie sono state improvvisamente strappate via dalla loro città, dalla loro casa, dalla loro vita. Siamo davvero preoccupati per il futuro dei cristiani in questo paese». È la drammatica reazione di monsignor Saad Syroub a quanto accaduto a Mosul. Il vescovo ausiliare caldeo di Bagdad è stato raggiunto telefonicamente questa mattina da Aiuto alla Chiesa che Soffre. Nelle ultime ore, i jihadisti dello Stato Islamico dell’Iraq e del Levante (Isis) hanno costretto i pochi cristiani rimasti nella seconda città irachena a lasciare le loro abitazioni. Disperati, i cristiani sono immediatamente fuggiti ma sono stati fermati ai checkpoint in uscita dai miliziani di Isis, che li hanno depredati delle auto e di tutti i loro averi per poi intimare loro di proseguire a piedi. La maggior parte delle famiglie si è diretta a Nord, nella città di Dahuk. mons Syroub«Non era mai accaduto che i cristiani fossero cacciati dalle proprie case come se non avessero alcun diritto – commenta il presule – Purtroppo è questa la realtà oggi in Iraq, soprattutto a Mosul». Monsignor Syroub (foto a fianco) riferisce ad ACS che nei giorni scorsi jihadisti hanno iniziato a scrivere su ognuna delle abitazioni cristiane la frase “Immobile di proprietà dell’Isis”. Accanto alla scritta, cerchiata in rosso, una lettera nun: l’iniziale in arabo della parola nasara, cristiani. Da ieri i miliziani hanno poi iniziato a chiedere ai cristiani di convertirsi all’Islam, oppure di lasciare Mosul. «Le nostre peggiori paure si stanno avverando– aggiunge il presule – e non sappiamo come reagire. È ormai troppo tempo che in Iraq non c’è la sicurezza e la gente è terrorizzata, specialmente i nostri fedeli». La piccola minoranza manca di punti di riferimento sia a livello nazionale che internazionale. In questo tragico momento, monsignor Syroub chiede alla comunità internazionale di esercitare pressione sul governo iracheno affinché trovi soluzioni concrete. «Con una maggiore stabilità interna non ci sarà più posto per questi gruppi di fanatici che pretendono di governare il nostro paese. E poi bisogna aiutare questa povera gente senza più una casa e depredata di ogni avere. È davvero una tragedia»: Iraq: «Tragedia, cristiani di Mosul cacciati dalle case» Tempi.it Rispondi · NEW SAUDI ARABIA 2 giorni fa il demoniaco Islam, di demonio Allah, ha ucciso ancora, ancora, e ancora, sotto egida ONU SHARIA UE USA: e tutti gli anticristo, di questo mondo di tenebre Rothschild Bildenberg! Siria, ucciso padre Frans van der Lugt: l’ultimo sacerdote di Homs che non voleva «lasciare soli i cristiani» Aprile 7, 2014. Il gesuita olandese si trovava in Siria da 50 anni. A febbraio aveva dichiarato nell’ultima intervista: «Qui su decine di migliaia di cristiani, ne sono rimasti 66. Come potevo lasciarli soli?» siria-homs-prete-van-der-LugtIl gesuita padre Frans van der Lugt è stato ucciso questa mattina nella città vecchia di Homs, in Siria. La notizia è stata confermata da una nota di padre Alex Basili, Provinciale dei Gesuiti per il Medio Oriente e Maghreb: «Siamo stati appena informati dai nostri compagni sul posto che lunedì 7 aprile, intorno alle 8 del mattino, padre Frans van der Lugt è stato rapito da uomini armati che lo hanno picchiato e poi ucciso con due pallottole alla testa, davanti alla residenza dei gesuiti a Homs. Il Signore lo accolga e sostenga i nostri confratelli della Compagnia di Gesù che si dedicano totalmente, al servizio di tutte le vittime della violenza». «COME POTEVO LASCIARLI SOLI?». Il missionario gesuita olandese viveva in Siria dal 1966, negli ultimi tre anni ha abitato un monastero che sorge nella città vecchia, dove i ribelli insieme a un gruppo di civili resiste ancora all’esercito del governo. Padre van der Lugt era l’ultimo sacerdote rimasto ad Homs: «Qui su decine di migliaia di cristiani, ne sono rimasti 66. Come potevo lasciarli soli? Il popolo siriano mi ha dato così tanto, tutto quello che aveva. E se ora la gente soffre, io voglio condividere il loro dolore e le loro difficoltà», aveva dichiarato in un’intervista a febbraio. CRISTIANI E MUSULMANI. Gli uccisori del gesuita olandese non sono ancora stati identificati ma si dice che stesse cercando di mediare tra governo e ribelli per raggiungere una tregua. Il sacerdote era conosciuto da tutti a Homs e aiutava tutti senza distinguere tra cristiani e musulmani: «Io non vedo musulmani e cristiani, io vedo esseri umani prima di tutto e soprattutto. In città non è rimasto più niente da mangiare». A Homs era stato trovato il primo accordo tra le autorità per permettere ai civili intrappolati nella città vecchia di uscire. A metà febbraio 560 maschi, più donne e bambini, sono stati evacuati ma padre van der Lugt ha voluto restare a soffrire insieme agli ultimi: Siria, Homs. Ucciso padre Frans van der Lugt, Follow us:@Tempi_it Rispondi · NEW SAUDI ARABIA 2 giorni fa L'esperto ucraino nel settore dei trasporti Aleksandr Kava ​​ha dichiarato che non ci sono prove che l'aereo della Malaysian Airlines, schiantato in Ucraina, sia stato abbattuto, riferiscono i media ucraini. "Ora ci sono molte accuse e dichiarazioni politiche, ma nessuno mostra prove valide", ha detto l'esperto. Giovedì nella parte orientale dell'Ucraina si è schiantato il Boeing 777 della Malaysia Airlines, che ha volato da Amsterdam a Kuala Lumpur. A bordo dell'aereo vi erano 298 persone. Nessuno è sopravvissuto. Le autorità di Kiev hanno accusato gli autonomisti di Donetsk del disastro, i quali hanno dichiarato che non sarebbero in grado di abbattere il bersaglio a tale altezza: http://italian.ruvr.ru/news/2014_07_20/Esperto-ucraino-non-vi-e-alcuna-prova-che-il-Boeing-sia-stato-abbattuto-8201/ come a dire che, la CIA ha messo una bomba a bordo, che, I caccia della Ucraina hanno azionato a distanza? ] Esperto ucraino: non vi è alcuna prova che il Boeing sia stato abbattuto 14:15. Kiev ha trovato un’intesa con la milizia sul trasporto dei corpi dal luogo dello schianto del Boeing 13:43. Rispondi · NEW SAUDI ARABIA 2 giorni fa come a dire che, la CIA ha messo una bomba a bordo, che, i caccia della Ucraina hanno azionato a distanza? ] Esperto ucraino: non vi è alcuna prova che il Boeing sia stato abbattuto 14:15. Kiev ha trovato un’intesa con la milizia sul trasporto dei corpi dal luogo dello schianto del Boeing 13:43 Esiste una via d'uscita dal "vicolo cieco cipriota"? certo, CIPRO è una nazione indipendente, con piena sovranità monetaria! con i diritti umani del 1949, come carta costituzionale! Quindi, Grecia e Turchia devono uscire fuori, e in una fare transitoria, devono entrare i caschi blu dell'ONU, se, Erdogan fa il nazista salafita, deve essere bombardato dalla NATO! ] Sono trascorsi 40 anni dall'invio dell'esercito turco nella parte settentrionale del Cipro dopodiché l'isola è stata divisa in parte greca e turca. I tentativi di risolvere il problema cipriota e superare la spaccatura dell'isola sono stati intrapresi più di una volta in questi anni senza però portare a un particolare successo. Si intravede oggi almeno in una prospettiva lontana l'uscita dal "vicolo cieco cipriota"? La Voce della Russia presenta due opposti punti di vista sul problema. Secondo l'opinione di Nikolaos Stelya, responsabile della sezione del Cipro, Cipro Settentrionale e della Turchia del quotidiano “Kathimerini” molto dipende dalla posizione della stessa Turchia: La leadership della Turchia continua a seguire la tattica del non riconoscimento della Repubblica del Cipro e ad affermare che essa ha cessato di esistere già nel 1974. Ankara riconosce come stato indipendente soltanto la "Repubblica Turca del Cipro Settentrionale", da essa stessa costituita nei territori occupati dell'isola. Nei confronti della Repubblica del Cipro invece, è applicata la formula discriminatoria "l'Amministrazione greca del Cipro Meridionale". Questa posizione di Ankara costituisce una serio ostacolo sulla via dello sviluppo delle sue relazioni con l'Unione Europea, ostacolando notevolmente la soluzione del problema. Grandi speranze sono state deposte nelle trattative tra i leader delle due comunità, riprese nello scorso febbraio. Tuttavia la parte greco-cipriota si è scontrata con la posizione non costruttiva, massimalista, del leader dei turchi-ciprioti Eroglu, totalmente sostenuto da Ankara. E se non cambierà la sua posizione, allora la situazione non si sbloccherà. La parte greco-cipriota fa presente l'aspirazione dei partner nelle trattative di azzerare gli accordi raggiunti in precedenza poiché supponevano qualche concessione dalla parte turco-cipriota. Turchi-ciprioti stanno cercando di presentare il governo della Repubblica del Cipro come invasori e sfruttatori, facendo generare in tal modo le fobie riguardanti l'unificazione tra gli abitanti della parte settentrionale dell'isola. Anche questa tattica è volta a indurre in errore anche la comunità internazionale poiché i turchi-ciprioti cercano di addossare l'intera responsabilità per lo status-quo alla Repubblica del Cipro. Il problema non si potrà certamente risolvere con tali approcci. Ed ecco che cosa ne pensa sulla situazione attuale un altro interlocutore de La Voce della Russia – deputato del partito al governo (Partito repubblicano turco – Forze unite) e presidente del Comitato Costituzionale del Parlamento della non riconosciuta Repubblica Turca del Cipro Settentrionale Asım Akansoy: Giacimenti del gas scoperti vicino alle coste del Cipro hanno di nuovo fatto ricordare alla comunità internazionale la necessità di risolvere il problema cipriota. E nelle condizioni di nuove realtà regionali oggi noi, come mai prima, potremo avere lo stimolo per la soluzione del problema. Nello stesso tempo è estremamente importante che all'amministrazione del futuro Cipro unificato partecipino in modo dovuto tutt'e due le comunità dell'isola: greca e turca. Per ora la questione non è stata risolta. Oggi la parte turca si trova nella situazione vulnerabile. E la chiave sta nella parità di diritti nella presa delle decisioni. La questione dello scambio dei territori sta su un altro piano e può attendere. Poiché non si riuscirà a risolvere velocemente la questione della spartizione dei terreni. Perciò non bisogna concentrarsi soltanto su questo, tanto più che la questione non è di carattere statale, ma piuttosto quello internazionale. Sono molto importanti le posizioni degli stati-garanti. Le recenti dure dichiarazioni del primo ministro turco Erdogan, ad esempio, a mio avviso influenzano soltanto negativamente le prospettive della soluzione del problema cipriota. La storia ha dimostrato che le dure posizioni non portano da nessuna parte. Finora il Cipro è stato il campo di contrapposizione tra la Turchia e la Grecia. Penso che i problemi debbano essere risolti con la partecipazione degli stati-garanti nell'ambito dell'ONU. Dovranno trascorrere altri 40 anni per la soluzione del problema cipriota? Sia nella parte turca sia in quella greca dell'isola si spera di no. La via per l'avverarsi di questa speranza deve essere ancora trovata: http://italian.ruvr.ru/2014_07_20/Esiste-una-via-duscita-dal-vicolo-cieco-cipriota-5001/ Rispondi · NEW SAUDI ARABIA 2 giorni fa Report: Israel Rejects Hamas 'Humanitarian Ceasefire' Request. Hamas begs for another 'humanitarian ceasefire' after 'dozens' of terrorists, family of Hamas leader killed. 30 IDF soldiers injured. By Tova Dvorin. 7/20/2014, תותחנים בגבול עזה תותחנים בגבול עזהפלאש 90 Over 30 IDF soldiers have reportedly been injured in Sheijaya, Walla! News reports Sunday, after the IDF carried out heavy shelling in the city east of Gaza City. The strike reportedly involved huge forces in tanks and artillery. Since starting the ground phase of the operation on Thursday night, the IDF has killed 130 terrorists and wounded 800, a senior official updated Sunday morning. Palestinian Arab networks claim that "dozens" have been killed in the shelling, which extended from Saturday night to Sunday morning. Among the dead are the family members of senior Hamas leader Khalil al-Haya, according to multiple sources, after their house was shelled in Gaza City itself. According to Yediot Aharonot, Hamas has reportedly submitted a request for another "humanitarian ceasefire" after the shelling, handing the request through the International Red Crescent. "The ICRC contacted (us) and offered to broker a three-hour humanitarian truce to enable ambulances to evacuate the dead and wounded and Hamas accepted it," spokesman Sami Abu Zuhri said in a statement. Contacted by AFP, an ICRC spokesman refused to confirm or deny the report, saying only: "We have been making every effort to ensure ways to evacuate the dead and the wounded." Reports from respectable sources have begun to surface as of roughly 12:15 pm IST that Israel has rejected this request, however - likely after Hamas continued to attack Israel during last week's attempt at such a move. Exact information on Israel's response remains unconfirmed, however, and separate reports say the IDF is weighing the offer. · Rispondi · NEW SAUDI ARABIA 2 giorni fa NESSUNO AL MONDO PUò GIURIDICAMENTE APRIRE DELLE TRATTATIVE, CON IL TERRORISMO ISLAMICO, QUELLI CHE LO HANNO FATTO, HANNO DICHIARATO DI ESSERNE I MANDANTI! ] Gaza, morti altri due soldati israeliani, Manifestazione anti-israeliana, di Sharia ONU Bildenberg, NEL CaLIFFATO di Parigi, dispersa dalla polizia]@ISRAELE-- FERMATI IDIOTA! GAZA è UNA TRAPPOLA! CON LA ARTIGLIERIA, DEMOLISCI TUTTO! e POI, tu porta le ruspe giganti e spiana tutto! poi, tu CHE FARAI? PERDERAI dei ragazzi, inutilmente? certo, tu non puoi riconsegnare ad Hamas Al-Qaeda, GAZA, quindi, GAZA, te la devi tenere tu, e fare una base, per missili balistici nucleari, per demolire la Giordania! e neanche, tu puoi comprare il petrolio, dallo Stato islamico: califfato Iraq e Levante! ecco perché, tutti quelli, che, hanno trattative con Hamas o con la jihad sono terroristi, anche loro, quindi, come Iran potrebbe avere il nucleare, che, lui è il supporto di Hamas? Chi in qualche parte del mondo, oserà fare trattative con Hamas, per dare al terrorismo un supporto giuridico di riconoscimento? DEVE ESSERE MESSO A MORTE IMMEDIATAMENTE Rispondi · NEW SAUDI ARABIA 2 giorni fa Gaza, morti altri due soldati israeliani. 12:50, Manifestazione anti-israeliana, di Sharia ONU Bildenberg, NEL CaLIFFATO di Parigi, dispersa dalla polizia 10:28 ] ISRAELE -- FERMATI IDIOTA! GAZA è UNA TRAPPOLA! CON LA ARTIGLIERIA, DEMOLISCI TUTTO! e POI, tu porta le ruspe giganti e spiana tutto! poi, tu CHE FARAI? PERDERAI dei ragazzi, inutilmente? certo non puoi riconsegnare ad Hamas Al-Qaeda, GAZA, quindi, GAZA, te la devi tenere tu e fare una base, per missili balistici, per demolire la Giordania! e neanche, tu puoi comprare il petrolio dallo Stato islamico: califfato Iraq e Levante! ecco perché, tutti quelli che, hanno trattative con Hamas o con la jihad sono terroristi, anche loro, quindi, come Iran potrebbe avere il nucleare, che è il supporto di hamas? Chi in qualche parte del mondo oserà fare trattative con Hamas per dare al terrorismo un supporto giuridico di riconoscimento? Rispondi · NEW SAUDI ARABIA 2 giorni fa OSCE: dal 1° giugno circa 250 morti nella regione di Lugansk. [i morti totali, di questo criminale complotto CIA NATO nazi Merkel, superano i 4000, ma, non è questo che dice la democrazia circa la autodeterminazione dei popoli! ] Il Presidente dell'Ucraina Petro Poroshenko il BOIA, ha detto che, i rappresentanti della milizia non possono partecipare ai colloqui di pace, in quanto, a suo parere, sono stati coinvolti nell’abbattimento del Boeing 777 della compagnia aerea malese, secondo quanto riportato dall’ufficio stampa del presidente ucraino. In precedenza Poroshenko aveva definito atto terroristico l’abbattimento del Boeing 777, che stava volando da Amsterdam a Kuala Lumpur. In un incontro con il Ministro degli Esteri dei Paesi Bassi, Poroshenko ha detto che l'Ucraina sta preparando un ricorso giuridico internazionale per il riconoscimento delle Repubbliche Popolari di Donetsk e Lugansk quali organizzazioni terroristiche. http://italian.ruvr.ru/news/2014_07_20/Poroshenko-ha-rifiutato-di-negoziare-con-i-miliziani-9109/ Rispondi · NEW SAUDI ARABIA 2 giorni fa la parte lesa non è la Malesia, ma, tutte le Nazioni che hanno avuto delle perdite umane, ecco perché la posizione della RUSSIA è la più rispettosa del diritto internazionale! Il Primo Ministro malese : diritto esclusivo sulle scatole nere del Boeing Il Primo Ministro della Malesia Najib Tun Razak ha dichiarato che il suo paese ha il diritto esclusivo di accesso alle scatole nere del Boeing 777 abbattuto in Ucraina "Secondo le norme di diritto internazionale, tutti i diritti sui registratori di volo sono solo dei proprietari dei velivoli", ha spiegato Razak. In precedenza, il Ministro dei Trasporti della Malesia Liow Tiong Lai aveva detto che il suo paese intendeva chiedere i registratori di volo del velivolo abbattuto. "Abbiamo intenzione di averli, così un gruppo di esperti si è recato in Ucraina, e per lo stesso scopo, anche io vado a Kiev", Tiong Lai. ma, Per Putin e Rutte è l’ICAO che dovrebbe indagare sul Boeing Per Putin e Rutte è l’ICAO che dovrebbe indagare sul Boeing © Foto: RIA Novosti/Alexei Nikolskiy Il Presidente russo Vladimir Putin in una conversazione telefonica con il Primo Ministro dei Paesi Bassi Mark Rutte, ha discusso sulla questione di ottenere un’indagine permanente sull’incidente del Boeing 777 della Malaysian Airlines. A loro parere, quest’indagine dovrebbe essere internazionale e condotta dall’Organizzazione Internazionale dell'Aviazione Civile (ICAO), così come riportato dall’ufficio stampa del Cremlino. Inoltre, nel corso del colloquio è stata sottolineata la necessità di fare tutto il possibile per garantire il lavoro dell'OSCE e l'accesso degli esperti internazionali nella zona del disastro. Per Putin e Rutte è l’ICAO che dovrebbe indagare sul Boeing Il Presidente russo Vladimir Putin in una conversazione telefonica con il Primo Ministro dei Paesi Bassi Mark Rutte, ha discusso sulla questione di ottenere un’indagine permanente sull’incidente del Boeing 777 della Malaysian Airlines. A loro parere, quest’indagine dovrebbe essere internazionale e condotta dall’Organizzazione Internazionale dell'Aviazione Civile (ICAO), così come riportato dall’ufficio stampa del Cremlino. Inoltre, nel corso del colloquio è stata sottolineata la necessità di fare tutto il possibile per garantire il lavoro dell'OSCE e l'accesso degli esperti internazionali nella zona del disastro. Per saperne di più: http://italian.ruvr.ru/news/2014_07_20/Per-Putin-e-Rutte-e-l-ICAO-che-dovrebbe-indagare-sul-Boeing-5194/ Rispondi · NEW SAUDI ARABIA 2 giorni fa Catherine Ashton -- quando, in Nigeria le persone vanno in Chiesa, prima si abbracciano, tra di loro in famiglia, con tutti i parenti, perché, la possibilità di morire uccisi, in Chiesa, dal tuo ONU nazi SHARIA: senza diritti umani, è molto alta! lol. infatti quando l'amplificatore della Chiesa schioccò, poi, tutti fuggirono, tranne il prete, perché, il prete sapeva che, lo schiocco, scoppio, lo aveva fatto l'amplificatore! poi, dopo 15 minuti, rientrarono di nuovo tutti in Chiesa per celebrare la messa! PERCHé, TU NON HAI MAI DENUNCIATO, TUTTA LA LEGA ARABA, DI ESSERE UNA MINACCIA CONTRO TUTTO IL GENERE UMANO? Rispondi · NEW SAUDI ARABIA 2 giorni fa Catherine Ashton -- DIMETTITI! -- tu hai accettato l'esercizio del potere, non avendo il controllo, circa, LA SOVRANITà MONETARIA DEI POPOLI, CHE, QUESTO è SATANISMO IDEOLOGICO E PRATICO, PER IL DIO ROTHSCHILD, CHE, CREA IL DENARO DAL NULLA, AD UN COSTO DEL 270% (come ha dimostrato lo scienziato Giacinto Auriti), perché sono UNA PREDAZIONE USUROCRATICA, contro, TUTTI i popoli SCHIAVIZZATI, DA UNA TASSAZIONE IMPOSSIBILE, che per poter sopravvivere MATEMATICAMENTE, è impossibile! QUESTO è ALTO: TRADIMENTO! Questi, Kerry, 322 Albert Pike, LaVey Herman Achille Van Rompuy? hanno già UCCISO LA PUTTANA MASSONICA DI ISRAELE, PERCHé, ANCHE SE è UNA PUTTANA perfetta, tuttavia, HA SEMPRE LA COLPA DI CHIAMARSI ISRAELE! Quindi, Tu sei diventata la più grande minaccia, per la sopravvivenza, di tutto il genere umano! DIMETTITI! Rispondi · NEW SAUDI ARABIA 2 giorni fa Catherine Ashton -- DIMETTITI! -- tu hai accettato l'esercizio del potere, non avendo il controllo, circa, occulte soprannaturali associazioni segrete, che, la Costituzione non potrebbe mai riconoscere, o accettare, perché sono un esercizio del potere, contro i popoli, di ALTO: TRADIMENTO! Questi 322 Albert Pike, LaVey Herman Achille Van Rompuy? hanno sconfitto anche la Chiesa Cattolica! Quindi, Tu sei diventata la più grande minaccia, per la sopravvivenza, di tutto il genere umano! DIMETTITI! Rispondi · NEW SAUDI ARABIA 2 giorni fa Quando il satanista Kerry 322 LaVey, dice qualcosa di giusto, poi, tu ti devi chiedere sempre: "dove è la fregatura?", poi, hanno detto le stesse cose, sulla Siria, un anno fa, e poi, hanno deciso di fare il Califfato Islamico, di Al-Quaeda, tra, Siria e Iraq! Contro i satanisti americani? non bisogna mai abbasssare la guardia, sono la razza più malefica che esiste nel nostro pianeta! ] [ Lavrov e Kerry concordi: nessuna soluzione militare per conflitto ucraino. Il Ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov e il Segretario di Stato americano John Kerry hanno discusso al telefono la situazione in Ucraina. I rappresentanti delle due potenze hanno convenuto che è necessario che ci sia un’inchiesta internazionale assolutamente imparziale, indipendente e trasparente sul disastro aereo del Boeing malese abbattuto in Ucraina il 17 luglio. Le due parti hanno concordato di utilizzare l'influenza della Russia e degli Stati Uniti sulle avversarie parti ucraine per incoraggiarli a muoversi in quella direzione. È stato sottolineato che il conflitto in Ucraina non ha soluzione militare e può essere risolto esclusivamente in modo pacifico attraverso la produzione di un consenso nazionale: http://italian.ruvr.ru/news/2014_07_20/Lavrov-e-Kerry-concordi-nessuna-soluzione-militare-per-conflitto-ucraino-8107/ Rispondi · NEW SAUDI ARABIA 2 giorni fa la LEGA ARABA, fa annessioni territoriali, ogni giorno, e dove arriva il loro nazismo genocidio sharia? poi, sparisce ogni diversità! essere troppo ricco, ed essere troppo povero fanatico e ignorante nella LEGA ARABA, è un fenomeno non economico o sociale è un fenomeno religioso ideologico per la conquista del mondo, infatti, presto Parigi diventerà un califfato, attraverso, la emigrazione ed il tasso di natalità islamico, che, è otto volte superiore, al tasso di natalità occidentale! Rispondi · NEW SAUDI ARABIA 3 giorni fa nessun innocente, deve morire, inutilmente, cioè, senza che, la storia possa essere spostata! Se GAZA adesso, non diventa Israele? poi, passerà il concetto che terroristi islamici, hanno il diritto di uccidere in tutto il mondo impunemente! E QUESTO NON è UN PROBLEMA DAL MOMENTO CHE, IO HO DECISO DI DISTRUGGERE LO STATO MASSONICO DI ISRAELE, PER FARE IL REGNO DI PALESTINA! se, poi, le strutture del mondo, che i farisei Illuminati, hanno creato non possono essere cambiate, poi, tutti moriranno in una guerra mondiale nucleare! Rispondi · NEW SAUDI ARABIA 3 giorni fa gli uomini hanno un atteggiamento fatalistico di fronte ad eventi naturali disastrosi, eppure, ogni fenomeno ha sempre una componente soprannaturale, quando, con il mio parroco, dopo 5 mesi, senza pioggia, a luglio, su richiesta dei contadini disperati, noi facemmo una processione, con il crocifisso miracoloso del mio paese, poi, incominciò a piovere durante la processione, e la nostra preoccupazione divenne quella che, lol. il nostro crocifisso miracoloso era di cartapesta! Sale in Cina il numero delle vittime del tifone Rammasun.. come Rammasun? perché, voi non dite: "NATO, Rasmussen? http://italian.ruvr.ru/news/2014_07_20/Lavrov-e-Kerry-concordi-nessuna-soluzione-militare-per-conflitto-ucraino-8107/ Rispondi · NEW SAUDI ARABIA 3 giorni fa http://www.israelnationalnews.com/static/Resizer.ashx/news/468/282/518842.jpg il vero problema è dato dalla Sharia, che è una ideologica violazione dei diritti umani fondamentali! ] [ Two More IDF Soldiers Killed in Gaza. Cadet Bar Rahav, 21, of Ramat Yishai, and Sergeant Benaya Ruval, 20, of Holon, killed in Gaza Saturday night: 7/20/2014, Sergeant Benaya Ruval דובר צה"ל. Two more IDF soldiers were killed in Gaza on Saturday night, it was cleared for publication Sunday morning. Cadet Bar Rahav, 21, of Ramat Yishai, was killed when an anti-tank missile hit the military vehicle in which he was riding in Gaza. His funeral will be held Sunday at 5:00 p.m. at the Tivon cemetery. Sergeant Benaya Ruval, 20, of Holon, was killed in clashes in Gaza. His funeral will be held Sunday at 7:00 p.m. at the Holon cemetery. An IDF officer was seriously wounded in the same incident, the army said in a statement. Cadet Bar Rahav. Sergeant Benaya Ruval. From Saturday night until Sunday morning, two soldiers were seriously injured, one soldier was moderately injured, and two other soldiers were lightly injured during IDF operations in Gaza as part of Operation Protective Edge. Earlier Saturday, an IDF reserve officer, Col. Amotz Greenberg, 45, of Hod Hasharon, and Sgt. Adar Bersano, 20, of Nahariya, were killed after a terrorist squad infiltrated from Gaza into Israel through a tunnel. The terrorists engaged an IDF motorized force that passed near the location where they emerged from the tunnel, firing at a jeep and killing the two soldiers, and wounding two others. On Friday, First Sergeant Eitan Barak was killed in Gaza. He will be brought to rest on Sunday at 5:00 p.m., at the cemetery in his home town of Herzliya. · Rispondi · NEW SAUDI ARABIA 3 giorni fa Il vice capo della frangia "Unione cristiano-democratica, Unione cristiano-sociale" nel Bundestag, Andreas Schockenhoff, in un'intervista ha chiesto che nel territorio dell‘Ucraina entrino le forza di pace delle Nazioni Unite con la partecipazione della Bundeswehr (le Forze Armate tedesche). La missione OSCE, a suo parere, non è sufficiente. Il deputato tedesco ha anche sottolineato la necessità di una tregua sotto la supervisione della comunità internazionale. "Entrambe le parti devono essere d'accordo per una tregua, la cui osservanza deve essere stabilita da un controllo neutrale", ha aggiunto. Poroshenko ha promesso di evitare interferenze con le indagini sul Boeing L'Ucraina non tollererà alcuna interferenza nel lavoro dei membri della missione speciale dell'OSCE, e delle altre persone coinvolte nelle indagini sulle cause e circostanze dello schianto del Boeing 777, ha detto il Presidente ucraino Petro Poroshenko. Venerdì, il Consiglio di Sicurezza dell'ONU aveva richiesto un'approfondita inchiesta internazionale indipendente sull’abbattimento del Boeing malese in Ucraina orientale. L’esercito ucraino ha portato un attacco d’artiglieria nella quartiere Kuibyshevskij di Donetsk, che si trova sotto il controllo dalle milizie. Il bombardamento ha danneggiato due case e una scuola materna. Ci sono vittime tra i civili, ma ancora non è noto il loro numero. Secondo il sito web del Consiglio comunale, ora in città c’è una situazione di tensione. Si parla di quattro persone colpite. In precedenza i miliziani avevano parlato di un aumento del complesso di forze dell’esercito ucraino nei pressi di Donetsk: http://italian.ruvr.ru/news/2014_07_19/Le-truppe-ucraine-hanno-sparato-a-Donetsk-1162/ Rispondi · NEW SAUDI ARABIA 3 giorni fa Catherine Ashton -- tu sai cosa dice un proverbio: "non tutti i mali vengono per nuocere!" se, invece di colpirti io, poi, se ti avesse colpito uno dei miei ministri angeli? poi, la tua vita sarebbe andata in frantumi! in realtà, io mi muovo in punta di piedi, come camminando, tra le uova, perché Dio non vuole, che un salvatore: Unius REI, poi, sia proprio lui a rovinare i peccatori.. e tutto per quella storia che il grano deve crescere insieme alla zizzania, fino al giorno del giudizio Universale! ma, questa è la verità, io sono un politico universale, ed il mio dovere è quello di abbattere il NWO, quindi, se, possibile di fare slittare, fra, 100 anni la imminente terza guerra mondiale nucleare! soltanto che King Saudi Arabia, lui dovrebbe essere qualcosa di meglio di quella testa di cazzo di Erdogan, il salafita ottomano, che dice, se non mi uccidi subito? io ti ucciderò poi, dopo certamente, e quanto, può essere tragico, che, una Turchia sharia culto ONU OCI nazi, possa stare stare nella NATO? anche una Catherine Ashton potrebbe capirlo! Rispondi · NEW SAUDI ARABIA 3 giorni fa Catherine Ashton -- il fatto, che, io sono un intuitivo, questo non vuol dire, che, io sono un impulsivo! il mio insulto, contro, di te, per essere tu l'amplificatore passivo dei satanisti americani, di tue affermazioni, che, io sono sicuro, non possono mai essere parte della convinzione della tua coscienza (quindi, anche tu sei una vittima da salvare! ) ha sollevato la soglia di attenzione, circa, il contenuto del mio messaggio: certamente, in tutti i Governi del mondo! ed io non credo, che, tu avresti preferito vedere morire rapidamente 40milioni di inglesi, piuttosto che, ricevere un insulto da me in internet, che, poi, noi sappiamo tutti, che, tu sei sempre stata una brava ragazza!  Rispondi · NEW SAUDI ARABIA 3 giorni fa Catherine Ashton -- veramente, io sono troppo mortificato, per essere stato volgare, contro di te: PERDONAMI! 1. io sono un uomo mite, che, soffre troppo, per ogni atto di violenza, che, io sono costretto a fare, e se, è una donna, che, deve subire una violenza? questo è ancora più lacerante per me! 2. il mio Presidente Giorgio Napolitano, mi disse: "non lo fare!", 3. ma, non si possono uccidere esseri umani, figli di Dio, vite preziose, per un becero imperialismo Rothschild, cioè, la geopolitica di farisei ILLUMINATI, che, hanno pianificato la distruzione di Israele, ed una guerra mondiale, contro, la Russia, così, semplicemente, per diventare i padroni del mondo, e di tutto questo, voi massoni europei siete uno strumento, più o meno consapevole! Così io spero che, la nostra reciproca sofferenza possa salvare il genere umano!  Rispondi · NEW SAUDI ARABIA 3 giorni fa Catherine Ashton -- circa, la gerarchia dei valori? ma, chi ha spergiurato, contro, la costituzione per regalare a Rothschild la sovranità monetaria dei popoli, poi, lui non può più comprendere, circa, una GERARCHIA DEI VALORI! E POI, COME UN NAZISTA si VA A STERMINARE UN POPOLO RUSSOFONO, CHE, HA SCELTO LA SUA AUTODERMINAZIONE, cioè, sterminare un popolo, Costituzionalmente eletto, in modo formale dalle urne, IN FUNZIONE DI UN tuo VALORE SURROGATIZIO, INFERIORE, COME, LA INTEGRITà TERRITORIALE Di UNA NAZIONE PRESUNTA, CHE, stuprata da un Golpe non esiste più, inoltre, ESSENDO FORMATA DA POPOLI DIVERSI, tutta questa sacra unità nazionale, in queste circostanze, poi, LASCIA IL TEMPO CHE TROVA! Ecco perché tu sei diventata una minaccia per la sopravvivenza del Genere umano, tu non sai più cosa significa, neanche, la parola democrazia: "DIMETTITI! " Rispondi · NEW SAUDI ARABIA 3 giorni fa Turkey's Prime Minister Recep Tayyip Erdogan. Compares Israel, Hitler. Turkish Prime Minister's latest slur claims Israel 'has surpassed Hitler in barbarism' - hours after ADL demands crackdown on anti-Semitism. 7/20/2014, Turkish Prime Minister Recep Tayyip Erdogan on Saturday launched a fresh virulent attack against Israel over its actions in Gaza, comparing the mentality of some in the Jewish state to Adolf Hitler. Erdogan, who portrays himself as the global Muslim leader who speaks up for Palestinian rights, has intensified his rhetoric against Israel over its actions in Gaza, ahead of an August 10 presidential election in Turkey. "(Israelis) have no conscience, no honor, no pride. They curse Hitler day and night, but they have surpassed Hitler in barbarism," Erdogan told supporters at a campaign rally in the Black Sea city of Ordu. The statements follow Israel's decision to pull diplomatic staff from its embassies in Ankara and Istanbul, after violent riots there Thursday night resulted in injuries and damage. Israel has linked the violence to a number of inflammatory and anti-Semitic hate slurs from Turkish Prime Minister Recep Tayyip Erdogan, who has become increasingly vocal against Israel after the IDF moved to protect millions of Israelis from Hamas rocket fire. Erdogan has threatened to end the normalization process with Israel over "state terrorism" before, and also accused Israel of "lies" because "not enough" Israeli Jews have died in the conflict. "They say (Hamas) is firing rockets. But is there anybody who died?" he asked. "The number of Palestinians that you (Israel) killed is now 100. Their (Israel's) life is based on lies." "You will first stop this oppression. If not, it is not possible to realize normalization between Turkey and Israel," Erdogan said, on a separate occasion. On Thursday night, he claimed Israel had a long history of "genocide" against Muslims, in a series of confused and violent slurs relating to the Ramadan fast. "This is not the first time we have been confronted by such situations," Erdogan told a meeting of Islamic scholars gathered in Istanbul for Ramadan, a holy month of fasting for Muslims. "Since (the creation of the state of Israel) in 1948 we have been witnessing this attempt at systematic genocide every day and every month. But above all we are witnessing this attempt at systematic genocide every Ramadan." Earlier Saturday, the Anti-Defamation League called out Erdogan on the string of anti-Semitic comments, demanding that he stop his anti-Israel tirade and crack down on anti-Semitism in the Turkish media.  · Rispondi · NEW SAUDI ARABIA 3 giorni fa Report: Mashaal, Abbas to Discuss Truce in Gaza. PA, Hamas leaders to meet over possible truce. But will the meeting change Hamas's commitment to escalation? Share on facebookShare on twitterShare on emailShare on printMore Sharing Services 7/19/2014, Palestinian Authority (PA) Chairman Mahmoud Abbas and Hamas "political leader" Khaled Mashaal will meet in Qatar Sunday to discuss a truce in Gaza, day 13 of Israel's self-defense operation, an official said. The official close to Abbas, speaking to AFP on condition of anonymity, said: "The president will meet Mashaal to discuss ways of reaching a ceasefire in the Gaza Strip." Hamas categorically rejected attempts for a cease-fire in multiple statements, insisting that the terms of the agreement 'did not apply' to them. Later, Hamas officials reportedly set a series of unprecedented demands on Israel to accompany a ten-year truce - before threatening Israelis if the government refused to accept. Mashaal, as well as Hamas, have openly encouraged escalation this week, declaring that Israel is "doomed to fail." And on Thursday, a Hamas spokesman in Gaza stated that "Israel will pay a high price" for launching the ground operation and that Hamas "is ready for the confrontation." "With this action the Israeli government seeks to restore the morale of its soldiers and the morale of its army leadership - a leadership that is collapsing because of the qualitative blows of the resistance,” the spokesman, Fawzi Barhoum, claimed. Abbas, on the other hand, has encouraged Hamas to accept internationally-brokered ceasefire efforts on multiple occasions over the weekend, traveling to Turkey specifically for this task - if not in the name of Palestinian Arab unity, then at least specifically to hurt Israel. "Israel accepted the ceasefire proposal. We (the Palestinians) must also accept it so that we can put the Israeli side at unease," Abbas told a news conference with Turkish President Abdullah Gul in Istanbul in comments translated from Arabic into Turkish. · Rispondi · NEW SAUDI ARABIA 3 giorni fa Catherine Ashton -- CORAGGIO FIGLIA! io ho visto Hillarry Clinton piangere tante volte in questi anni, a motivo dei miei articoli, contro di lei, .. e dopo tutto, oggi, forse siamo diventati amici! Coraggio! piangere per voi donne? VI RENDE PIù BELLE! Il fatto è che, io odio la geopolitica, ideologie, razzismi, ecc.. eppure, c'è chi usa la politica con lo stesso becero campanilismo, di chi fa il tifo, per una squadra di calcio! Eppure, chi fa politica si rende responsabile, per il destino del genere umano! SE, IO DOVESSI AVERE RISPETTO PER LE PERSONE, O PER GLI INTERESSI PARTICOLARI? POI, IO PERDEREI IL RISPETTO di DIO JHWH.. QUINDI, IO SONO IMPARZIALE, il mio amore non è emotivo, ed è per questo che, io non accetto regali da nessuno! io realizzerò la agenda che Dio mi ha chiesto di fare, in primo luogo, io devo riunire tutte le 12 Tribù di Israele nel deserto saudita!  Rispondi · NEW SAUDI ARABIA 3 giorni fa come, un popolo o una provincia, può essere ritenuta un terrorismo? non usano il terrorismo (gli idioti) neanche come strategia militare! ] E TRISTE NASCERE MASSONI BILDENBERG NAZISTI, FARISEI ROTHSCHILD, E. POI, DIMENTICARE I SIGNIFICATI DEL TERMINE DEMOCRAZIA, POI, SI FA LA BRUTTA FINE: DI Catherine Ashton ] L’Ucraina vuole presentare azioni legali ai Tribunali Internazionali per chiedere che le Repubbliche Popolari di Donetsk (RPD) e Lugansk (RPL) vengano riconosciute quali organizzazioni terroristiche. Come ha comunicato l’ufficio stampa del Presidente dell'Ucraina, Petro Poroshenko ne avrebbe parlato durante l’incontro con il Ministro degli Esteri dei Paesi Bassi, Frans Timmermans, giunto a Kiev per il disastro aereo del Boeing. http://italian.ruvr.ru/news/2014_07_19/L-Ucraina-chiede-RPD-e-RPL-siano-considerate-organizzazioni-terroristiche-7396/ Rispondi · NEW SAUDI ARABIA 3 giorni fa cosa, Erdogan vuole insinuare, adesso? che, il dollaro è fallito, e che senza guerra mondiale, certamente crollerà? Questo Erdogan non ha un minimo sentimento, di gratitudine per avere avuto l'onore di appartenere ai nazisti sterminatori della NATO! il suo chiodo fisso, è soltanto il califfato ottomano! ] [ La Turchia offre alla Russia di utilizzare le valute nazionali nelle transazioni reciproche nel commercio estero, ha dichiarato l’ufficio stampa del Ministero dello Sviluppo Economico russo. Nel 2013, il volume degli scambi tra i due paesi è stato pari a 32,7 miliardi di dollari. La Russia è seconda solo all'Unione Europea tra i partner commerciali della Turchia, e la Turchia è all'ottavo posto tra i partner della Russia nel commercio estero. Le autorità russe stanno pensando di riaprire la discussione sul passaggio alle monete nazionali nel commercio estero, per ridurre la dipendenza dal dollaro dopo il raffreddamento dei rapporti con l'Occidente sullo sfondo della crisi in Ucraina. Rispondi · NEW SAUDI ARABIA 3 giorni fa /watch?v=879-sRQDkZ0 kayzon7. Must be nearing end the getting bolder and bolder. Deve essere avvicinando fine di ottenere sempre più evidente. World LEADERS ILLUMINATI PYRAMID Symbolis is talmud Baal Owl cult Talmud Illuminati Rothschild IMF FED ECB 666 cannibal corporations Gmos micro-chip Rispondi · Unius kingREI 3 giorni fa ovviamente, le mie offese, contro Catherine Ashton, hanno soltanto un valore politico, infatti, youtube non mi ha mai visto così volgare, e così arrabbiato, come oggi, in sei anni, e poi, io non offendo prostitute vere, perché, io penso che sono le vittime del sistema massonico che è un sistema corruttore!  Rispondi · Unius kingREI 3 giorni fa Israel -- lol. no, figurati, Abd Allah dell'Arabia Saudita? lui non ha nessuna speranza di andare in Paradiso senza di me!  Rispondi · Unius kingREI 3 giorni fa Noi non stiamo a discutere, su chi è: più anticristo: dell'altro, tra, questi criminali internazionali: tutti i complici del sistema massonico, di poteri occulti esoterici, per truffare la sovranità monetaria, tutti crimini costituzionalmente: inamissibili! tutti i trilaterale, Spa FMI Spa Gmos, Micro-chip, Bildenberg, tutti i figli del demonio, come, Mohammad Javad Zarif sharia nazi nuclear nazi ummah: apostasia blasfemia, Herman Van Rompuy: la lucertola, Victoria Nuland, il pipistrello, José Manuel Durão Barroso, la serpe, 322 John Kerry, il sacerdote di satana laVey, ecc.. tutti satanisti e massoni della sinagoga di satana Rothschild il dio gufo, al Bohemian Grove: Baal il dio, Marduck, di questo mondo di tenebre,.. ecc.. ma il cesso, che, mi fa più schifo di tutti, in assoluto, è Catherine Ashton, perché con ogni parola lei fa 1000 morti innocenti. Infatti, quando i fascisti di Maidan, tiravano le molov, con le catapulte, vandalizzavano pulman, e occupavano i palazzi del Governo, lei minacciava il Governo legittmo e diceva: "guai guai, non fare nessuna violenza!", cazzo, poi, quando, con i cecchini della CIA NATO, hanno messo per terra 100 cadaveri, hanno fatto un golpe, e stanno facendo il genocidio dei russofoni, ecc.. con un elenco criminale da armi chimiche a bombe incendiarie a frammentazione contro i civili, ecc.. e che cosa fa la puttana ora? ora, la troia tace! ma, mai una democrazia potrebbe prevedere la repressione di un popolo sovrano che si è organizzato democraticamente Rispondi · Unius kingREI 3 giorni fa La Russia intende sollevare la questione delle sanzioni americane all’OMC. La Russia intende sollevare la questione delle sanzioni americane impostele all'Organizzazione Mondiale del Commercio (OMC), ha detto il Ministro dello Sviluppo Economico Alexei Ulyukayev, partecipando alla riunione del "commercio dei venti" a Sydney. Ulyukayev ha detto che non è pronto a discutere la questione, in quanto ci saranno gravi conseguenze delle sanzioni degli Stati Uniti sull'economia russa. "Forse l'effetto negativo non sarà così grande, ma è importante che i nostri partner americani passano attraverso un certo limite e questo non può passare inosservato. In queste condizioni, è importante creare un ambiente di qualità per gli investitori, affinchè, gli investitori possano lavorare anche durante le sanzioni, per l'economia russa". http://italian.ruvr.ru/news/2014_07_19/La-Russia-intende-sollevare-la-questione-delle-sanzioni-americane-all-OMC-1191/ Rispondi · Unius kingREI 3 giorni fa i diritti umani universali del 1949, SONO NON NEGOZIABILI! ONU Ban Ki-moon, tu sei la bagascia della sharia! tu hai riportato il genere umano al Medio-Evo, tu hai reso inutili 50 milioni di morti della seconda guerra mondiale! suicidati coglione, io non voglio più vederti! Rispondi · Unius kingREI 3 giorni fa CNN Pulls Correspondent Over 'Scum' Tweet. [[ in nessun modo si potrebbe prendere una qualche giustificazione, del nazismo sharia, di blasfemia apostasia, per difendere un porco pieno di demoni e di peccati, per fare un popolo di pedofili poligami che stanno riempiendo di merda e di cadaveri innocenti il pianeta! ]] certo se, poi, qualcuno reagisce? poi, la colpa, è sempre di chi ha acceso il fuoco per primo! BASTA CON QUESTO NAZISMO MAOMETTANO SOTTO EGIDA ONU LA PUTTANA di Kerry 322, CHE, HA TRADITO I SUOI STESSI DIRITTI UMANI UNIVERSALI FONDAMENTALI E INDEROGABILI, per innalzare ancora più in alto l'altare di satana dei farisei del talmud! Diana Magnay tweeted that Israelis who were cheering the bombing of Gaza were 'scum.' CNN has removed correspondent Diana Magnay from covering the Israeli-Palestinian conflict after she tweeted that Israelis who were cheering the bombing of Gaza, and who had allegedly threatened her, were “scum.” “After being threatened and harassed before and during a liveshot, Diana reacted angrily on Twitter,” a CNN spokeswoman said in a statement to The Huffington Post. “She deeply regrets the language used, which was aimed directly at those who had been targeting our crew," the spokeswoman continued. "She certainly meant no offense to anyone beyond that group, and she and CNN apologize for any offense that may have been taken.” the spokeswoman said Magnay has been assigned to Moscow. Magnay appeared on CNN Thursday from a hill overlooking the Israel-Gaza border. While she reported, Israelis could be heard near her cheering as missiles were fired at Gaza. After the liveshot, Magnay tweeted: “Israelis on hill above Sderot cheer as bombs land on #gaza; threaten to ‘destroy our car if I say a word wrong’. Scum.” The tweet was quickly removed, but not before it had been retweeted more than 200 times. Sderot has been tortured by over 10,000 rockets from Gaza fired over the last 14 years. CNN tira Corrispondente Over 'Scum' Tweet. Diana Magnay Twitter che israeliani che stavano acclamando il bombardamento di Gaza erano 'feccia'. CNN ha rimosso corrispondente Diana Magnay dalla copertura del conflitto israelo-palestinese dopo aver scritto su Twitter che gli israeliani che stavano acclamando il bombardamento di Gaza, e che aveva presumibilmente lei minacciata, erano "feccia". "Dopo essere stato minacciato e molestato prima e durante una liveshot, Diana ha reagito con rabbia su Twitter," un CNN ha detto la portavoce in una dichiarazione a The Huffington Post. "Lei si rammarica profondamente il linguaggio utilizzato, che si è rivolto direttamente a coloro che avevano preso di mira il nostro equipaggio ", ha continuato il portavoce." Lei ha significato senza offesa per nessuno là di quel gruppo, e lei e la CNN scusa per qualsiasi reato che potrebbe essere stato preso. " Il portavoce ha detto Magnay è stato assegnato a Mosca. Magnay apparso su CNN Giovedi da una collina che domina il confine Israele-Gaza. Mentre lei riferito, gli israeliani si sentiva vicino alla sua tifo come missili sono stati sparati contro Gaza. Dopo la liveshot, Magnay twittato: "gli israeliani sulla collina sopra Sderot tifo come bombe terreno su #Gaza; minacciano di 'distruggere la nostra macchina se dico una parola sbagliata '. Scum. "Il tweet è stato subito rimosso, ma non prima era stato retweeted più di 200 volte. Sderot è stato torturato con oltre 10.000 razzi sparati da Gaza nel corso degli ultimi 14 anni. Rispondi · Unius kingREI 3 giorni fa HONG KONG - CHINA - VATICANO. ardenal Zen: La libertad religiosa y las libertades civiles están unidos, para China y Hong Kong de Bernardo CervelleraConversación a a todo campo con el obispo emérito de Hong Kong: el coraje de Monseñor Ma Daqin, quien envió un mensaje al Papa Francisco; los católicos clandestinos también están dispuestos a ser arrestados; sospechas sobre la sinceridad de Beijing en posible diálogo con la Santa Sede. Y en el frente de Hong Kong, la marcha de un referéndum sobre la democracia; apoyando a "Occupy central"; el temor del gobierno y los arrestos. Para el cardenal Zen la libertad religiosa y las libertades civiles van de la mano. ISLAM. El sueño imposible del Califato Islámico. de Samir Khalil SamirLa retórica de Abu Bakr al-Baghdadi es un fracaso. Ningún musulmán quiere vivir en un califato. El mismo "califa" es rechazado por todos. Pero tiene razón en señalar la decadencia del mundo islámico, de los cuales los primeros responsables son los propios musulmanes. Israel y la teoría de la "conspiración". Restaurar el Islam en la sociedad a través de un diálogo abierto, basado en los valores universales y comunes. De lo contrario probabilidades de terminar también con el Islam. El Papa Francisco en la Tierra Santa. La crisis de Ucraina. ASIA - ONU Más de la mitad de la población mundial vive en ciudades VATICANO. Papa: "Acongojado pedido" por la paz en Tierra Santa. La oración "no es en vano" ISRAEL - PALESTINA Israel, el rugido de los cañones ha silenciado la piedad. Incluso para un chico quemado vivo. CHINA Xinjiang: los estudiantes musulmanes obligados a comer durante el Ramadán IRAK Patriarca de Bagdad: en Mosul, no hay más interlocutores, los amenazados cristianos huyen HONG KONG - CHINA - VATICANO Obispos elegidos de Hong Kong: Sí a la desobediencia civil, cautela en el diálogo entre China y Vaticano. ISRAEL - PALESTINA Gaza bajo las bombas por séptimo día, que el mundo intenta detener de Joshua Lapide INDIA Chhattisgarh, los cristianos aún en la mira de los radicales hindúes. Fuera antes de agosto o las pagarán cara de Nirmala Carvalho IRAQ Milicias kurdas incautan dos instalaciones petroleras. Al-Sistani ha lanzado llamamientos a la paz y la unidad MALASIA Sepang, parlamentario musulmana: sobre controversia Allah, se violó los derechos de los católicos · Rispondi · Unius kingREI 3 giorni fa 19/07/2014 INDIA. Uttar Pradesh, atacada la iglesia del Nazareno: golpeados el pastor y sus fieles. Un grupo de fundamentalistas hindú, guiados por el coordinador local de Bajrang, interrumpió una sesión de estudios bíblicos en Shekari Nagar: la agresión no ahorró ni siquiera a la joven hija del religioso. Los asaltantes han derribado la cruz del techo de la iglesia e izado la bandera naranja, símbolo del hindutva. Activista cristiano: "Que el estado haga algo". Mumbai (AsiaNews)- Algunos fanáticos hindúes han atacado a la iglesia pentecostal del Nazareno también a los fieles que estaban reunidos allí. Los asaltantes, armados con mazas de hockey y mazas de albañil, interrumpiendo una... 19/07/2014 UCRANIA - RUSIA Ucrania, cuestan iniciar las investigaciones sobre el vuelo abatido No obstante las aperturas de ayer, los separatistas filo-rusos limitan las zonas de acceso a los observadores del Osce. Misterio sobre la responsabilidad real, para la Casa Blanca: "Putin tiene el poder de reducir la violencias, pero no quiere hacerlo". El Papa reza por las víctimas y pide a las partes que están en conflicto: "por la paz y por el compromiso para encontrar soluciones de diálogo". 19/07/2014 CHINA China azotada por Rammasun, el tifón más fuerte de los últimos 40 años Al menos una víctima y centenares de miles de personas obligadas a dejar su propias casas en la parte meridional del país. Las autoridades ponen alarma roja y piden ayuda al ejército. En su paso por Filipinas, la tempestad provocó más de 40 víctimas 19/07/2014 ITALIA - ASIA En el año 2013 las ejecuciones: el verdugo trabaja más en China, Irán e Irak Es cuanto surge del Expediente 2014: "La pena de muerte en el mundo" de Ninguno toque a caín. En el mundo al menos 4.106 ejecuciones, en crecimiento respecto a la 3.967 del 2012. De muchas naciones no se tienen datos oficiales. En China más de 3.000 personas mueren en manos del verdugo, en Irán 687 e Irak 172. 19/07/2014 SRI LANKA Jaffna: El gobierno está destruyendo la libertad y la dignidad de los tamil de Melani Manel Perera Unas mil personas de todas las etnias y religiones han participado a un encuentro para denunciar las condiciones en las cuales viven los tamil del norte. La policía ha intentado en todos los modos impedir el encuentro, también amenazando a algunos prófugos. ISRAEL-PALESTINA Tanques israelíes en Gaza, para Netanyahu "es posible ampliar significativamente las operaciones" De 24 palestinos y un soldado israelí es el primer balance de las víctimas. Hamas, Israel "pagará un precio muy alto" por la invasión. Pero, según fuentes diplomáticas, las partes continúan encontrándose, aunque lo nieguen. Las "preocupaciones muy serias" del Papa Francisco. VATICANO - ISLAM Los cristianos y los musulmanes deben trabajar fraternalmente "por la justicia, la paz y el respeto de los derechos y la dignidad de cada persona" Mensaje del Consejo Pontificio para el Diálogo Interreligioso a los musulmanes del mundo para celebrar el fin del Ramadán. "A pesar de ser conscientes de nuestras diferencias", "percibimos la importancia de promover un diálogo fructífero basado en el respeto mutuo y la amistad. Inspirados por nuestros valores compartidos y fortalecidos por nuestros sentimientos de auténtica fraternidad, estamos llamados a trabajar juntos por la justicia, la paz y el respeto por los derechos y la dignidad de cada persona". LIBANO El Líbano necesita un nuevo presidente, están en juego su independencia y su misma existencia. Michel Aoun y Samir Geagea se tienen que poner de acuerdo sobre una división del poder de modo que el Líbano esté seguro del conflicto regional que arrecia y de los efectos del cual en este momento se hacen sentir en modo particular en Irak y Siria IRAK Patriarca de Bagdad: en Mosul, no hay más interlocutores, los amenazados cristianos huyen Desde ayer el anuncio de Isis a la minoría para convertirse, pagar el impuesto o salir de la ciudad. A las familias que huían se les requisaron vehículos, documentos, dinero. Imposible cualquier forma de contacto o el diálogo. Mar Sako testigo impotente del "drama" de los refugiados: "Tenemos las manos atadas". COREA DEL NORTE - CHINA Pyongyang enojado por un video viral en China: Kim Jong-un que baila, canta y lucha el kung fu El gobierno de Corea del Norte ha pedido a Beijing quitar la película, en el que su líder va caminando de la mano con Osama bin Laden, está siendo golpeado por Obama y termina en la piscina con una cesta en la cabeza. El gobierno chino responde lacónicamente: "No podemos". INDIA Médico católico: La violencia contra las mujeres puede destruir a India Un miembro de la Pontificia academia por la vida comenta a AsiaNews el estupro de grupo sufrido por una novicia de Bangalore. "Para combatir esta cultura de la violencia es necesario partir por el respeto a la vida, en particular por la de las niñas, para las cuales la violencia inicia ya dentro de útero con lo feticidios e infanticidios femeninos" BANGLADESH Dacca: cristianos, musulmanes e hindúes juntos contra el ataque a la iglesia Boldipukur. Alrededor de 60 personas asistieron al evento organizado por dos asociaciones por los derechos humanos. Había también algunas Misioneras de la Inmaculada, que han sufrido un intento de violación en el asalto. El Superior Provincial: "Queremos una solución y la justicia de paz." CHINA - VATICANO Beijing, los seminaristas desertan de la entrega de diplomas: no celebraran misa con los obispos ilegales El rector del seminario es el obispo ilegítimo Joseph Ma Yinglin: Los estudiantes se niegan a concelebrar con él y rechazan a Monseñor Colmillo Xingyao, que ha participado en varias ordenaciones ilícitas episcopales. La dirección terminó el año sin dar diplomas y enviando todos a casa: los rumores dicen que en septiembre unos cursos "no se compartirán". El precedente del 2000, cuando 130 jóvenes prefirieron la fidelidad al Papa en lugar del compromiso con el gobierno. TAILANDIA - CHINA - HONG KONG Centenares de parejas chinas en Bangkok, para elegir el sexo del que va a nacer: un negocio millonario Tailandia es la única nación en Asia en la cual es posible acceder a una procreación asistida con elección del género. Y a un costo mucho más inferior que en los EEUU y Sudáfrica. Un volumen de negocio de más de 150 millones de dólares y una demanda en aumento del 20% anualmente. Fuentes católicas de AsiaNews esperan una toma de posición neta y clara de parte de la Iglesia en lo que a esto se refiere. INDIA Bangalore, estupro de grupo a una novicia de 17 años La denuncia hecha a AsiaNews por la Iglesia local. El arzobispo, mons. Bernard Moras, expresa "un profundo dolor por el cato inhumano sufrido por esta joven muchacha". "Este acto es una mancha vergonzosa para la dignidad de nuestras mujeres, la sociedad y la nación". Tres hombres se introdujeron en el convento y han violado a la joven, que ahora está internada. · Rispondi · Unius kingREI 3 giorni fa 2014/07/19 印度 北方邦一基督教堂受攻击:牧师和信众遭殴打 一批印度教原教旨主义者暴徒,捣乱一个圣经研读班:暴徒不放过任何人,包括牧师的小女儿。凶徒拆毁教堂屋顶上的十字架,插上他们的橙色旗帜,象征印度教民族主义。基督徒人权领袖:政府必须起来行动,惩治犯罪的人。 孟买(亚洲新闻) - ... 2014/07/18 梵蒂冈 - 伊斯兰 基督徒和穆斯林共同友好致力于"正义、和平、尊重每一个人的人权和人性尊严"的努力 宗座促进宗教对话委员会在穆斯林开斋节之际发表文告指出,"尽管深知我们的不同",但"我们充分意识到了推动成效显著对话的重要性,这对话奠定在彼此尊重与友谊的基础上。汲取我们共同分担的价值观、巩固我们纯洁的手足之情,我们蒙召共同致力于正义、和平、尊重每一个人的人权和人性尊严"的努力 2014/07/18 北朝鲜 - 中国 平壤对中国大陆恶搞金正恩视频恼羞成怒:金正恩又唱又跳、上演功夫 北朝鲜政府要求北京从网络上删除这份视频。其间,金正恩与本拉登手拉手跳舞、被奥巴马殴打、最后掉进篮球网跌入游泳池。中国政府干脆利落地回答,"我们无法做到" 2014/07/18 中国 - 梵蒂冈 北京全国大修道院修生拒绝毕业典礼:我们不与非法主教共祭 修道院院长是非法主教马英林:学生们拒绝和他一起共祭、抵制曾多次参加非法祝圣的房兴耀。校方没有颁发毕业证书、全体修生放假回家:传言称九月不会开设部分课程。此前的二OOO年,一百三十名修生选择了忠实于教宗而不是向政府妥协 2014/07/18 泰国 - 中国 - 香港 百余对中国夫妇到曼谷选择性人工受孕:暴利高达上亿美元的火爆生意 泰国是唯一一个允许进行选择胎儿性别人工受孕的亚洲国家。其价格低于美国和南非,生意及其火爆,年需求量以百分之二十的速度激增、暴利总额高达一亿五千多万美元。本社的天主教通讯员希望教会就此采取鲜明立场 2014/07/18 印度 班加罗尔一名十七岁初学生惨遭轮奸 地方教会向本社揭露这一暴行。班加罗尔总主教区总主教贝纳德·莫拉斯蒙席"对这名女青年遭遇的如此非人暴行深感痛心。这是严重摧残我们女同胞、社会和国家的耻辱行径"。三名歹徒潜入修院内对这名年仅十七岁的初学生施暴。现在,这名少女正在医院接受治疗 2014/07/18 马来西亚 - 俄罗斯 - 乌克兰 马航客机被击落二百九十八人丧生,莫斯科和基辅相互指责 这起空难在尚未从MH370失联中回味过来的马来西亚国内引起"强烈震惊"。纳吉布总理要求认真调查,查明事件经过。监听似乎显示俄罗斯分离势力对此承担责任;普京严正驳斥所有指责,将矛头直指在地区恢复战争行动的乌克兰政府。联合国召开紧急会议 2014/07/17 以色列 - 巴勒斯坦 以色列哈马斯"全面"停火传言被否认 尽管以色列称停火两个小时后,听到向其境内发出三声枪响,今天的"人道主义"停火使紧急医药和救援物资得以运抵加沙地带。埃及人表示,困难之一是哈马斯领导人内部对停火意见不一 2014/07/17 中国 中国首次宣判腐败大案 五十三岁的内蒙古自治区党委原常委、统战部原部长王素毅受贿罪成立被判处无期徒刑、剥夺政治权利终身、处没收个人全部财产。传言指其在职期间收受至少千万欧元贿赂。这一判决结果为打击中共腐败高官开辟道路 2014/07/17 韩国 - 梵蒂冈 金枢机生平纪录片旨在继承其遗志、更好地认识了解这位韩国轿子 八月七日,即教宗方济各即将抵达韩国进行牧灵访问前几天,介绍韩国首尔总主教区前总主教、人权以及教会传教事业先锋金寿宦枢机的纪录片《枢机》将在全国各地影院上演。制片人表示,旨在"满足人们渴望认识了解金枢机的愿望。让人们了解他的一生、他的见证对今天的我们具有哪些意义" 2014/07/17 中国 采购经理人指数、奴役民工、迫切需要奠定在人性尊严基础上的中国经济 by Maurizio d'Orlando 中国的经济发展给中小型企业带来了自由,但仍然是国企的寄生虫。农村的廉价劳动力继续受到剥削、在意大利当奴隶比在中国做奴隶"要好"。战胜等级制度的儒家思想进入人的社会,基督信仰带给中国的礼物 2014/07/17 印度 恰蒂斯加尔邦基督徒继续遭到印度教激进分子迫害:要么八月前要么付出沉重代价 这是亲执政党人民党的印度教激进势力组织"世界印度教议会"成员对基督徒发出的威胁。也是再次对巴斯塔县基督信仰团体的攻击 2014/07/17 菲律宾 强台风"威马逊"袭击菲律宾、三十八人丧生、五十多万人无家可归 首都马尼拉和吕宋岛其它地区数百万人口断水断电。至少八人失踪;初步统计损失已达一千五百万美元、七千多所住房被毁、一万九千多所房屋不同程度受损。奎松城准备宣布自然灾害状态 2014/07/16 韩国 - 美国 美韩开始"战争游戏"军演 美国和韩国海军陆战队将在未来五天里在韩国水域进行防御性军演。平壤抗议,要求立即取消、继续发射短程导弹。同时,双方讨论筹备仁川亚运会 2014/07/16 伊拉克 巴格达宗主教感谢议会选出总统,现在是到了组建新政府的时候了 萨科枢机敦促议会尽快选出议长后,对议会任命温和派逊尼派穆斯林萨利姆·埃尔-贾伯里为议长表示满意。希望再接再厉完成共和国总统和总理的任命、为组建新政府开辟道路。摩苏尔的伊斯兰势力在基督徒住房上做出"标记" · Rispondi · Unius kingREI 3 giorni fa 07/19/2014 INDIA. Uttar Pradesh, Church of the Nazarene attacked: Pastor and faithful beaten. A group of Hindu fundamentalists, led by the local coordinator of the Bajrang Dal, interrupted a Bible studies session in Sehkari Nagar: they did not spare even the pastor’s young daughter. The attackers destroyed the cross on the church roof and hoisted the orange flag, symbol of Hindutva. Christian activist: "The state must do something." Mumbai (AsiaNews) - A mob of Hindu fanatics attacked the Pentecostal Church of the Nazarene and the faithful gathered inside. The assailants, armed with hockey sticks and mason's hammers, interrupted a bible studies session, beating up the pastor RC Paul and some Christians who were trying to protect... 07/19/2014 UKRAINE - RUSSIA. Ukraine, inquiry into downed flight hindered Despite yesterday’s statements, pro-Russian separatists restrict OSCE observers access to area. Mystery on the actual responsibility. The White House claims "Putin has the power to defuse violence but does not want to”. The Pope prays for victims and calls on all parties to the conflict "for peace and for a commitment to find negotiated solutions." 07/19/2014 CHINA China hit by Rammasun, the strongest typhoon in 40 years At least one victim and hundreds of thousands of people forced to leave their homes in the southern part of the country. The authorities issue red alert and call for the help of the army. In the Philippines, the storm caused more than 40 victims. 07/19/2014 ITALY - ASIA 2013 sees jump in death penalty, with China, Iran and Iraq in the lead This is what emerges from the 2014 Report "The death penalty in the world" Hands Off Cain. At least 4,106 executions in the world, up from the 3,967 in 2012. Official data lacking from many countries. In China, more than 3 thousand people died at the Executioner’s hands, Iran 687 and Iraq 172. 07/19/2014 SRI LANKA Jaffna: government erodes freedom and dignity of Tamil people . A thousand people of all ethnicities and religions participate in a meeting to denounce the conditions in which the North’s Tamils are forced to live. Police desperately try to prevent the rally, even threatening some refugees. 07/18/2014 ISRAEL - PALESTINE. As Israeli tanks enter Gaza, Netanyahu says he is prepared to "significantly widen" the operations Initial death toll includes 24 Palestinians and an Israeli. Hamas says Israel will "pay a high price" for the invasion. However, diplomatic sources note that the parties continue to meet, even if they deny it. Pope Francis expressed "serious concerns" over what is happening. 07/18/2014 VATICAN - ISLAM Christians and Muslims should work fraternally for "justice, peace and respect for the rights and dignity of every person" The Pontifical Council for Interreligious Dialogue issues a message for the Muslims of the world to mark the end of Ramadan. "Despite being aware of our differences, [. . .] We perceive the importance of promoting a fruitful dialogue built upon mutual respect and friendship. Inspired by our shared values and strengthened by our sentiments of genuine fraternity, we are called to work together for justice, peace and respect for the rights and dignity of every person." 07/18/2014 LEBANON With its independence and very existence at stake, Lebanon needs a new president. Michel Aoun and Samir Geagea should agree on sharing power so that Lebanon can be protected from the raging regional conflict whose effects are particularly felt at this time in Iraq and Syria. 07/18/2014 IRAQ Baghdad patriarch: as the time for dialogue is no more, Christians flee Mosul Yesterday ISIL issued an order for Christians to convert, pay the poll tax or leave the city. As they flee, Christian families are stripped of all their worldly possessions: cars, papers, money. Dialogue or words are no longer possible. Helpless witness to an unfolding tragedy, Mar Sako acknowledges, "Our hands are tied." 07/18/2014 NORTH KOREA - CHINA. Pyongyang furious over viral Chinese video of Kim Jong-un dancing, singing and kung fu fighting. The North Korean government has asked Beijing to remove the video, in which their leader walks hand in hand with Osama bin Laden, is beaten by Obama and ends up in a pool with a basket on his head. The Chinese government responds laconically: "We cannot." 07/18/2014 INDIA For Catholic doctor, violence against women can destroy India A member of the Pontifical Academy for Life talks to AsiaNews about the gang rape of a novice in Bangalore. "The fight against this culture of violence must start with respect for life, especially for the girls for whom violence begins in the womb with female feticide and infanticide," he said. 07/18/2014 BANGLADESH Dhaka: Christians, Muslims and Hindus together against the attack on Boldipukur church. About 60 people attend event organized by two human rights associations. There were also some Missionaries of the Immaculate, who suffered an attempted rape in the assault. The Provincial Superior: "We want a peaceful solution and justice." 07/18/2014 CHINA - VATICAN Beijing, seminarians desert graduation ceremony: We will not celebrate Mass with illegitimate bishops The rector of the seminary is the illegitimate bishop Joseph Ma Yinglin: Students refuse to concelebrate with him and reject Msgr. Fang Xingyao, who has participated in several illegal episcopal ordinations. The directors close the year without awarding diplomas and send students home: rumors of some courses being "suspended" in September. The precedent of 2000, when 130 young students chose fidelity to the Pope over compromise with the government. 07/18/2014 THAILAND - CHINA - HONG KONG Chinese couples flock to Bangkok to choose unborn child’s sex: a multi-million dollar business Thailand is the only country in Asia where IVF treatment offers this possibility. And at a much lower cost than in the United States and South Africa. A turnover of over 150 million dollars and a 20% increase in demand per year. Catholic sources tell AsiaNews they hope the Church will speak out clearly on this matter. 07/18/2014 INDIA. Bangalore, 17 year old novice gang raped. Local Church reports attack to AsiaNews. The Archbishop, Msgr. Bernard Moras, expresses "deep sorrow for the inhumane act suffered by this young girl. This act is a shameful blot on the dignity of our women, society and the nation." Three men broke into the convent and raped the girl, who has been hospitalized. · Rispondi · Unius kingREI 3 giorni fa 19/07/2014 INDIA Uttar Pradesh, attaccata la chiesa del Nazareno: picchiati il pastore e i suoi fedeli di Nirmala Carvalho Un gruppo di fondamentalisti indù, guidati dal coordinatore locale del Bajrang Dal, ha interrotto una sessione di studi biblici a Sehkari Nagar: l'aggressione non ha risparmiato neanche la giovane figlia del religioso. Gli assalitori hanno demolito la croce sul tetto della chiesa e issato la bandiera arancione, simbolo dell'hindutva. Attivista cristiano: "Lo Stato faccia qualcosa". Mumbai (AsiaNews) - Alcuni fanatici indù hanno attaccato la chiesa pentecostale del Nazareno e i fedeli riuniti all'interno. Gli assalitori, armati di mazze da hockey e mazzette da muratore, hanno interrotto la sessione di studi biblici, picchiato il pastore R C Paul e alcuni cristiani che... 19/07/2014 UCRAINA - RUSSIA Ucraina, stentano a partire le indagini sul volo abbattuto Nonostante le aperture di ieri, i separatisti filo-russi limitano le aree di accesso agli osservatori dell'Osce. Mistero sulla responsabilità reale, per la Casa Bianca "Putin ha il potere per ridurre le violenze ma non vuole farlo". Il Papa prega per le vittime e si appella alle parti in conflitto "per la pace e per un impegno a trovare soluzioni di dialogo". 19/07/2014 CINA La Cina colpita da Rammasun, il tifone più forte degli ultimi 40 anni Almeno una vittima accertata e centinaia di migliaia di persone costrette a lasciare le proprie case nella parte meridionale del Paese. Le autorità emettono l'allarme rosso e chiedono l'aiuto dell'esercito. Nel passaggio sulle Filippine, la tempesta ha provocato più di 40 vittime. 19/07/2014 ITALIA - ASIA Nel 2013 aumentano le esecuzioni: il boia colpisce di più in Cina, Iran e Iraq È quanto emerge dal Rapporto 2014 "La pena di morte nel mondo" di Nessuno tocchi Caino. Nel mondo almeno 4.106 esecuzioni, in crescita rispetto alle 3.967 del 2012. Di molte nazioni non si hanno dati ufficiali. In Cina oltre 3mila persone morte per mano del boia, in Iran 687 e Iraq 172. 19/07/2014 SRI LANKA Jaffna: il governo sta distruggendo la libertà e la dignità dei tamil di Melani Manel Perera Un migliaio di persone di tutte le etnie e religioni ha partecipato a un incontro per denunciare le condizioni in cui vivono i tamil del nord. La polizia ha tentato in ogni modo di impedire il raduno, anche minacciando alcuni profughi. 18/07/2014 ISRAELE-PALESTINA Tank israeliani a Gaza, per Netanyahu "possibile ampliare in modo significativo le operazioni" E' di 24 palestinesi e un soldato israeliano il primo bilancio delle vittime. Hamas, Israele "pagherà un alto prezzo" per l'invasione. Ma, secondo fonti diplomatiche, le parti continuano a incontrarsi, anche se lo negano. Le "gravissime preoccupazioni" di papa Francesco. 18/07/2014 VATICANO - ISLAM Cristiani e musulmani lavorino fraternamente "per la giustizia, la pace e il rispetto dei diritti e della dignità di ogni persona" Messaggio del Pontificio consiglio per il dialogo interreligioso ai musulmani del mondo in occasione della fine del Ramadan. "Pur essendo consapevoli delle nostre differenze", "percepiamo l'importanza della promozione di un dialogo fruttuoso basato sul reciproco rispetto ed amicizia. Ispirati dai nostri valori condivisi e rafforzati dai nostri sentimenti di genuina fraternità, siamo chiamati a lavorare insieme per la giustizia, la pace e il rispetto dei diritti e della dignità di ogni persona". 18/07/2014 LIBANO Il Libano ha bisogno di un nuovo presidente, sono in gioco la sua indipendenza e la sua stessa esistenza di Fady Noun Michel Aoun e Samir Geagea si accordino su una divisione del potere in modo che il Libano sia messo al sicuro dal conflitto regionale che infuria e gli effetti del quale in questo momento si fanno sentire in modo particolare in Iraq e Siria. 18/07/2014 IRAQ Patriarca di Baghdad: a Mosul non ci sono più interlocutori, i cristiani minacciati fuggono Da ieri l’Isis intima alla minoranza di convertirsi, pagare la tassa oppure abbandonare la città. Alle famiglie in fuga vengono requisite auto, documenti, soldi. Impossibile ogni forma di contatto o dialogo. Mar Sako testimone impotente del “dramma” dei profughi: “Abbiamo le mani legate”. 18/07/2014 COREA DEL NORD - CINA Pyongyang furiosa per un video virale in Cina: Kim Jong-un che balla, canta e lotta il kung fu Il governo della Corea del Nord ha chiesto a Pechino di far rimuovere il filmato, in cui il proprio leader cammina mano nella mano con Osama bin Laden, viene picchiato da Obama e finisce in piscina con un canestro in testa. Il governo cinese risponde laconico: "Non possiamo". 18/07/2014 INDIA Medico cattolico: La violenza contro le donne può distruggere l'India Un membro della Pontificia accademia per la vita commenta ad AsiaNews lo stupro di gruppo subito da una novizia di Bangalore. "Per combattere questa cultura della violenza bisogna partire dal rispetto per la vita, in particolare quella delle bambine, per le quali la violenza inizia già dentro all'utero con i feticidi e gli infanticidi femminili". 18/07/2014 BANGLADESH Dhaka: cristiani, musulmani e indù insieme contro l'attacco alla chiesa di Boldipukur. Circa 60 persone hanno partecipato alla manifestazione organizzata da due associazioni per i diritti umani. Presenti anche alcune Missionarie dell'Immacolata, che nell'assalto hanno subito un tentato stupro. La superiora provinciale: "Vogliamo una soluzione pacifica e giustizia". 18/07/2014 CINA - VATICANO Pechino, i seminaristi disertano la consegna dei diplomi: Non celebriamo messa con i vescovi illeciti Il rettore del seminario è il vescovo illecito Giuseppe Ma Yinglin: gli studenti rifiutano di concelebrare con lui e respingono anche mons. Fang Xingyao, che ha partecipato a diverse ordinazioni episcopali illecite. La direzione chiude l'anno senza dare diplomi e rimanda tutti a casa: voci dicono che a settembre alcuni corsi "non ripartiranno". Il precedente del 2000, quando 130 giovani preferirono la fedeltà al Papa piuttosto che il compromesso con il governo. 18/07/2014 THAILANDIA - CINA - HONG KONG Centinaia di coppie cinesi a Bangkok, per scegliere il sesso del nascituro: un affare milionario La Thailandia è la sola nazione in Asia in cui è possibile accedere a una procreazione assistita con scelta del genere. E a un costo di molto inferiore a Stati Uniti e Sud Africa. Un volume di affari di oltre 150 milioni di dollari e una domanda in aumento del 20% su base annuale. Fonti cattoliche di AsiaNews auspicano una presa di posizione netta della Chiesa in materia. 18/07/2014 INDIA Bangalore, stupro di gruppo su una novizia di 17 anni. La denuncia fatta ad AsiaNews dalla Chiesa locale. L'arcivescovo, mons. Bernard Moras, esprime "dolore profondo per l'atto disumano subito da questa giovane ragazza. Questo atto è una macchia vergognosa per la dignità delle nostre donne, della società e della nazione". Tre uomini si sono introdotti nel convento e hanno violentato la ragazza, ora ricoverata.