PERDONO INOLTRATA ALLE AUTORITÀ PAKISTANE


in CUL0 a DARWIN,
 I POLISTATI FOSSILI ATTRAVERSANO IN VERTICALE, TUTTE LE COSIDDETTE ERE GEOLOGICHE! QUESTO è EVIDENTE QUì STIAMO PARLANDO, soltanto, DEI DETRITI DI UN DILUVIO UNIVERSALE. SOLTANTO! Abbiamo realizzato in laboratorio del carbon fossile in 2 ore! Chiunque, può ottenere carbon fossile, con vapore a 10 atmosfere in poche ore!
Poi, abbiamo la rapida formazione di una stallattite - stallagmite in poco tempo!
in cul0 a Darwin! perché nel GENOMA esiste la mappatura cromosonica di tutti gli esseri viventi ce sono comparsi in questo pianeta.. mentre sono attivi soltanto i geni che riguadano l'organiso vivente, come a dire un piccolo fiore in un immensoo ciitero? Quindi il Cromosoma parla di un atto creativo: che è stato comune, contemporaneo a tutte le forme viventi nel pianeta!

TRILOBITA SOTTO IL SANDALO DI UN UOMO


MARTELLO IN ROCCIA PREISTORICA

IN CUL0 A DARWIN! come mai i fossili di transizione dovrebbero essere il 90%, secondo la teoria della selezione naturale, ma, realmente, non esiste un solo fossile di transizione comprovato?

IN CUL0 A DARWIN! EIH, DARWIN, COME MAI NOI NON RIUSCIAMO A FARE IN LABORATORIO [[ la VITA ]], ANCORA OGGI, QUELLO CHE, LA NATURA AVREBBE FATTO PER CASO, PARTENDO DA ELEMENTI MINERALI?




OGGETTO METALLURGICO FERROSO PRE-DILUVIANO IN CARBON FOSSILE, CON LE STESSE PROPRIETà INOSSIDANTI DELL'ARGENTO, LA NOSTRA TECNOLOGIA? NON è ANCORA CAPACE DI OTTENERE GLI STESSI RISULTANTI, e non per un roblema tecnologico! ma, PERCHé, QUANDO ESISTEVA QUELL'OGGETTO IL NOSTRO PIANETA ERA, COMPLETAMENTE DIVERSO DALL'ATTUALE!

===============
 in cul0 a Darwin

















voglio vedere i darwinisti in galera

IN CUL0 A DARWIN ORMA FOSSILE DI UOMO IN ORMA DI DINOSAURO! IO PROPONGO L'ERGASTOLO, E LA CONFISCA DELLE PROPRIETà, PER ALTO TRADIMENTO DELLA SCIENZA! CERTO DEVONO RESTITUIRE TUTTI I SOLDI CHE HANNO RUBATO ALLO STATO!





EIH! DARWIN? COSA è TUTTA QUESTA TUA MERDA DI RELIGIONE DOGMATICA SULLA SCIMMIA EVOLUTA CHE, TU, ED I TUOI ATEI AD OGGI, NON HANNO SAPUTO DIMOSTRARE?


http://1.bp.blogspot.com/-oHe7ZEoVorE/VXasB00MZ1I/AAAAAAAACII/CkHMKNmq7QM/s1600/each%2Bmonth.PNG








[[ IMPORTANTE PER LA CHIESA! ]] sua Santità: Papa FRANCESCO, e Papa Benedeyyo XVI. CIRCA LA COMUNIONE AI DIVORZIATI, scusatemi per il ritardo della mia presente risposta, [ lo Spirito Santo ha attesta, al mio spirito, fragile di peccatore, che, tra un poco, per affermare, qualcosa, che è degno di fede, le persone diranno: "lo ha detto Unius REI!" ]. I padroni farisei satanisti Illuminati FMI SPA FED BCE; Culto Baal Gufo di Inglese Regina: Gezabele II: USUROCRAZIA ROTHSCHILD, la Banca di Inghilterra 1600 d.C., i padroni sistema massonico della più alta ingegneria sociale della storia del mondo, hanno distrutto la civiltà ebraico cristiana, e attraverso il relativismo ci hanno resi vulnerabili alla invasione barbarico islamica, che, non potrà essere superata, perché è un dogmatico omicidio shariah GENOCIDIO, criminale nazismo assoluto: di ONU anticristo, CHE HA RINNEGATO I SUOI DIRITTI UMANI UNIVERSALI 1948! Poiché, Gesù è una persona risorta, e, POICHé, le persone sono distrutte in tutti gli ambiti del loro essere, ecco che l'accesso alla Comunione Eucaristica, non deve essere subordinato a nessuna limitazione al di fuori di quella della coscienza individuale! C'è chi ha bisogno di consolazione, c'è chi ha bisogno di perdono, c'è chi è lacerato da conflitti di coscienza! SONO CERTO, GESù NON FARà DEL MALE A COLORO CHE HANNO IL CUORE ROTTO, E CHE RICONOSCONO LE LORO COLPE! AL TEMPO STESSO LA CHIESA NON HA BISOGNO DI RINNEGARE O DI ANNAFFIARE, O DI RIDURRE LA SUA DOTTRINA! Se voi guardate il film su Maria Goretti, poi, il regista illustra tutto l'odio che ha dovuto respirare, quel ragazzo, che uccise Maria Goretti, a costui, suo padre oltre ad insulti e percosse, suo padre impedì, anche di fare la comunione.. ora, io non credo che, anche noi dobbiamo essere dei padri cattivi! Forse, un sospetto di tendere al modernismo, per voi potrebbe esserci ( ma, onestamente, non è questo il mio personale giudizio contro le Vostre Persone! ), ma, per me che sono un fondamentalista biblico tradizionlista, questo sospetto proprio non sussiste!










================

AUGURI GIACINTO, PER QUESTO FELICE GIORNO DEL TUO FELICE ONOMASTICO, TRA LO SPLENDORE, DELLA GLORIOSA SANTITà DEI SANTI: TUTTI I FIGLI DI DIO! [] Oggi ricorre la data di nascita del Prof. Giacinto Auriti nacque il 10 ottobre del 1923 a Guardiagrele, in provincia di Chieti. Grande maestro di vita ci ha insegnato la verità sulla moneta.LA EUROPA, IN QUESTA STORIA DEL DOnBASS: è stata TOTALMENTE CRIMINALE!
KIEV CON LE SUE MENZOGNE, circa gli ACCORDI DI PACE, STA PREPARANDO UNA VIOLENTA AZIONE MILITARE PER TRAVOLGERE LE DIFESE DELLE PROVINCIE AUTONOME, a tradimento!


IN NESSUN MODO GLI ANIMALI, HANNO SUBITO UN PROCESSO EVOLUTIVO (ALL'INFUORI DI UN PROCESSO DI GIGANTISMO O NANISMO, PER ADATTAZIONE)! I FOSSILI CI DICONO CHE, GLI ANIMALI E GLI INSETTI NON HANNO SUBITO NESSUNA MUTAZIONE!
==============





è molto grave, che, si diano tanti miliardi per i terroristi di GAZA, a cui non viene mai chiesto il conto dei loro delitti (hanno ucciso 100 palestinesi, con la scusa di essere spie di Israele, soltanto perché si rifiutarono di scavare i tunnel del terrore! ), e poi, i nostri imprenditori commettono il suicidio come mosche! ]
  Benjamin Netanyahu -- chi si fa avanti con esercito? lui farà l'esperienza dei bombardamenti atomici di Hiroshima e Nagasaki e perché Dio ha dato ad un uomo i testicoli se lui non li deve usare mai?
08 febbraio, #NEW DELHI, [CHE COSA È UNO SCHERZO? NELLA FOTO NON HO CONTATO PIÙ DI 20 PERSONE! IN realtà, l'opinione pubblica indiana, non vede i marò come assassini, deve avere pensato [ dal limitato possesso, di informazioni ricevute] ad un tragico involontario incidente. Tuttavia, la balistica scagiona i soldati italiani (che, in acque internazionali, l'India non ha giurisdizione a giudicare! ), quindi, i responsabili si devono cercare nel Governo del Kerala! ] La Federazione indipendente dei lavoratori del pesce del Kerala ha realizzato oggi una manifestazione davanti alla sede del governo locale a Trivandrum contro la decisione del ministero dell'Interno indiano di lasciar cadere la richiesta di pena di morte nei confronti dei due marò italiani accusati di aver ucciso due pescatori. Lo riferisce la tv Cnn-Ibn.

08 febbraio, #LONDRA, [ mi sembra una punizione abnorme! e quale sarebbero i capi di accusa? ] Tre agenti del corpo di protezione diplomatica (Dpg) britannico sospettati di essersi scambiati immagini pornografiche 'hardcore' attraverso i loro telefoni cellulari sono stati arrestati e potrebbero essere incriminati: lo ha reso noto oggi Scotland Yard. Gli agenti del Dpg, oltre 700 in tutto, sono responsabili - tra l'altro - della sicurezza di Downing Street e della residenza del premier. I tre sono stati arrestati il 19 dicembre scorso. Si attende ora la decisione del pubblico ministero.

Aleppo: ong, 16 civili uccisi da ribelli. Tra le vittime si contano anche 5 bambini [io ricordo bene, come è iniziata questa guerra infame] [, portata avanti dal peggiore terrorismo islamico internazionale, qualcosa, di così, grave, che non si era mia visto, che, viola tutte le convenzioni, e tutti i peggiori crimini di guerra, tanto che: USA, ONU, Turchia, Quatar e Arabia Saudita, devono comparire davanti ad un tribunale penale internazionale! ] Assad ha fatto di tutto, per andare alle elezioni, ma, lui ha anche, modificato la Costituzione, per ottenere questo obiettivo, ma, voi non avete voluto, perché, il genocidio di sciiti e di cristiani: era nel vostro cuore!

Cipro: migliaia in piazza contro troika [troia puttana, di vampiri massoni farisei, usurai, anglo-americani, illuminati da satana: JaBullOn, per il NWO-FMI ] Denunciano pesanti ricadute austerità sull'intera popolazione. 08 febbraio, #NICOSIA, [] Migliaia di ciprioti sono scesi in piazza a Nicosia per protestare contro le rigide misure di austerità varate dal governo in ottemperanza a un memorandum di aiuti per 10 miliardi di euro firmato nel 2013 con i creditori internazionali. Misure che hanno provocato pesanti ricadute economiche sulla popolazione. Tra i presenti alla dimostrazione - promossa contro la 'troika' da sindacati e gruppi di sinistra - insegnanti, studenti, agricoltori, pensionati, ma anche imprenditori.

Donne contro candidato governatore Tokyo. Masuzoe,'ciclo' le rende inadatte a governare. Sciopero del sesso. 08 febbraio, [ cazzo, ma, sono passati più di 24 anni, da quella affermazione, infelice! lol. ed allora, cosa voi farete, contro, di me, per tutte le parolacce, che, io ho detto? lol. ] #TOKYO, [ cribbio! sciopero del sesso? lol., quindi, lol. vanno bene: i giapponesi! ] Yoichi Masuzoe sarà domani sera con ogni probabilità, il nuovo governatore di Tokyo, in base a tutti i sondaggi. Tuttavia, ha già dovuto misurarsi con lo "sciopero del sesso", la campagna lanciata da un gruppo di donne su Twitter per il boicottaggio, degli uomini, che, voteranno per il candidato sostenuto dai Liberaldemocratici, il partito del premier Shinzo Abe. Nel 1989 Masuzoe, 65 anni, disse che, le mestruazioni rendono le donne instabili e irragionevoli, e quindi, inadatte a governare. [ in questo modo, tutte le donne devono avere diritto, allo stipendio, senza andare a lavorare, a me, sembra una buona idea! Lol. ]

[ forza! van rumpuy, mostraci il tuo valore! ] Ucraina: Van Rompuy bacchetta gaffe Usa. Ue buon mediatore, Nuland non dovrebbe occuparsi di dossier Kiev. 08 febbraio, #BRUXELLES, [ forza! van rumpuy, fatti valere! ] E' "inaccettabile da parte di un partner" la gaffe del segretario di Stato aggiunto americano Victoria Nuland sulla crisi in Ucraina. Lo ha detto il presidente Ue Herman Van Rompuy. "Gli americani - ha rincarato Van Rompuy - non avrebbero dovuto occuparsi di questo affare e avrebbero dovuto lasciar fare gli europei, sarebbe stato più sensato" in quanto "più mediatori ci sono più diventa complesso, e se c'è un mediatore che (in Ucraina) può fare un buon lavoro, è proprio l'Ue". [ forza! van rumpuy, fatti rispettare! ]

Van Rompuy, perché, ti meravigli? io avevo 23 anni, quando, io vidi morire in me, i sentimenti: di simpatia e di antipatia! se, tu fai un buon lavoro?, tu sarai sempre lodato! In non svaluto le professionalità acquisite, perché, in me, non esiste, una motivazione, per ideologia o religione, e neanche, per orientamento sessuale, solo che, ogni forma di orientamento sessuale, o religioso, ogni politico, dovrebbe relegarlo alla sua sfera, esclusivamente privata! Anzi, se lavori, per la nostra sovranità monetaria? tu diventerai il mio eroe!

Van Rompuy, allora, tu mi chiederai: "perché, allora, tu che sei un politico, parli di religione, ogni tanto?" [ ma ], "io non sono stato riconosciuto, formalmente, come politico, da nessuno ancora": questa è la mia risposta! anzi, ti dirò di più, se, il Re della Arabia Saudita, non mi riconoscerà, subito, come politico? molto presto, anche, le pietre diventeranno cristiane!! lol.

Van Rompuy, Dio non ha mandato me, ad annunciare il Vangelo, quindi, io non sento, il dovere, e neanche il bisogno, di annunciare il Vangelo. QUINDI IO DIFENDERÒ, TUTTE LE PERSONE ONESTE, E PACIFICHE DEL PIANETA, CHE, SUBISCONO QUALCHE FORMA DI VIOLENZA!

Cina, Russia, Israele, India.. le armi nucleari, durante la guerra mondiale, avranno lo scopo, di fare sparire, il genere umano, soltanto! ecco perché, i satanisti farisei anglo-americani, hanno fatto, le città sotterranee.. quindi, se, voi non usate subito, tutte le vostre armi atomiche, contro, la LEGA ARABA ( senza distinzioni, infatti, uno solo è l'idolo satanico meteorite lunare, tra di loro ), poi, diventeranno inutili! Loro si meritano tutto questo male, perché, con la sharia, stanno tramando contro di noi. Anzi, questo drastico intervento, renderà inutile, la guerra mondiale!

Cina, Russia, Israele, India. se nella LEGA ARABA, c'era qualcosa di buono? sarebbero già venuti da me, ed invece, la loro unica risposta: è: la galassia jihadista, e l'acquisto di armi: a più non posso! quando litigano, tra, di loro? è una finzione! sono demoni, e devono essere bruciati, con, il fuoco: subito! Isaia 11,12. Egli alzerà un vessillo, per le nazioni, e raccoglierà gli espulsi di Israele; radunerà i dispersi di Giuda, dai quattro angoli della terra. 13. Cesserà la gelosia di Efraim. e gli avversari di Giuda saranno sterminati; Efraim non invidierà più Giuda, e Giuda non osteggerà più Efraim. 14. Voleranno verso occidente, contro, i Filistei, saccheggeranno insieme le tribù dell'oriente, stenderanno le mani, su, Edom e su Moab, e gli Ammoniti saranno loro sudditi. 15. Il Signore prosciugherà il golfo del mare d'Egitto, e stenderà la mano, contro, il fiume, con, la potenza del suo soffio, e lo dividerà in sette bracci, così che, si possa, attraversare, con i sandali. 16. Si formerà una strada per il resto del suo popolo, che, sarà superstite dall'Assiria, come, ce ne fu una per Israele, quando uscì dal paese d'Egitto. [ io ho chiamato la LEGA ARABA, con, vincoli di amore, a venire in pace, tra, di noi, ma, loro hanno scelto di essere, contro, di noi! se, non verranno massacrati: subito, la rovina di una guerra mondiale, sarebbe una rovina senza rimedio, perché, il satanismo dei farisei anglo-americani, è un satanismo assoluto! ] [ hanno cercato un pretesto, per fare la galassia jihadista, contro di noi? voi non dovete cercare un pretesto, per farli sparire all'inferno, al più presto! ]

kerry ribadisce l'impegno, per la pace in Vicino Oriente [] tra, di noi ormai, non è più una questione di insulti.. ormai, è diventata una questione personale! Infatti, un proverbio dice: " errare è umano, perseverare è diabolico! ". Quindi tu sei un satana! perché, tutte le tue trattative, di pace, di 50 anni, 1. hanno risolto, un nulla, ma, anzi, 2. hanno peggiorato tutto, 3. quindi, tu lavori per la guerra mondiale, soltanto! Quindi, non mi importa, su quanti cadaveri io dovrò camminare, ma, certo, io risolverò questa situazione, in modo definitivo!


Asia Bibi – Wikipedia. Asia Bibi (più correttamente Aasiya Bibi) (...) è una donna cristiana cattolica condannata a morte in Pakistan con l'accusa di aver offeso il profeta islamico ...
Asia Bibi: «Viva per le vostre preghiere» | Mondo | www.avvenire.it
www.avvenire.it/Mondo/Pagine/asia-bibi-scrive-al-papa.aspx‎
01/gen/2014 - Non è più rinchiusa in una cella senza finestre. Da giugno, Asia Noreen Bibi si trova nel carcere femminile di Multan. A sei ore d'auto da … Petizione: salviamo asia bibi | Firmiamo.it
firmiamo.it/salviamo-asia-bibi/?p=91‎ Asia Bibi, operaia agricola di 37 anni, è stata condannata a morte da un tribunale del Punjab, semplicemente perché cristiana: la famigerata "legge sulla blasfemia. Asia Bibi libera! | CitizenGO. www.citizengo.org/it/2167-asia-bibi-libera‎
Nel mese di febbraio, un team di CitizenGO andrà in Pakistan e visitare Asia Bibi, la donna cristiana condannata a morte per blasfemia. Oltre alla possibilità di ...
Asia Bibi: chi la ricorda? www.lastampa.it/Page/Id/1.1.645146677‎ 04/gen/2014 - Chi si ricorda di Asia Bibi? Nel novembre del 2010 una donna cristiana del Pakistan fu accusata – in base a testimonianze false – di blasfemia … it.wikiquote.org/wiki/Asia_Bibi‎ Asia Bibi (1971 – vivente), donna cattolica condannata a morte in Pakistan con l'accusa di blasfemia... (citato in Asia Bibi e gli altri, Famiglia Cristiana, 25 novembre 2010). Asia Bibi - Notizie in Liquida. www.liquida.it/asia-bibi/ Da giugno, Asia Noreen Bibi si trova nel carcere femminile di Multan. A sei ore d'auto da Lahore e dalla sua famiglia. Ora questa donna minuta … A Call for Mercy - The Voice of the Martyrs. www.callformercy.com/‎ Asia Bibi, a wife and mother, used these words to defend her faith against mocking co-workers who tried to make her convert to Islam. She was later convicted of ...
Da 4 anni Asia Bibi è in carcere nel Pakistan per la falsa accusa di oltraggio all'islam …
www.ioamolitalia.it/.../da-4-anni-asia-bibi-e-in-carcere-nel-pakistan-per-...‎ di Magdi Cristiano Allam. 24/dic/2013 - Da 4 anni Asia Bibi è in carcere nel Pakistan per oltraggio all'islam: Buon Natale a tutti i cristiani, i più perseguitati al mondo. No islam. Asia Bibi scrive al Papa | Giornale del Popolo. www.gdp.ch/notizie/esteri/asia-bibi-scrive-al-papa-id6439.html‎
01/gen/2014 - Grazie ad Avvenire, siamo in grado di anticiparvi la lettera che Asia Bibi ha scritto pochi giorni fa a papa Francesco. L'estate scorsa in migliaia … Asia Bibi. Da Wikipedia, l'enciclopedia libera. Asia Bibi (più correttamente Aasiya Bibi) (...) è una donna cristiana cattolica[1] condannata a morte in Pakistan con l'accusa di aver offeso il profeta islamico Maometto. La sentenza è stata emessa nel 2010 da una corte del distretto pakistano di Nankana, nella provincia centrale del Punjab[2]. In Pakistan la blasfemia è un reato punibile con la condanna a morte. 1. Il caso. 2. Le reazioni. 3. Note. 4. Bibliografia. 5. Voci correlate. 6. Altri progetti. 7. Collegamenti esterni. Il caso, La vicenda risale al giugno 2009 quando ad Asia Bibi, una lavoratrice agricola, viene chiesto di andare a prendere dell'acqua. A quel punto un gruppo di donne musulmane l'avrebbe respinta sostenendo che lei, in quanto cristiana, non avrebbe dovuto toccare il recipiente e si sono quindi rivolte alle autorità sostenendo che lei nella discussione avrebbe offeso Maometto[3]. Asia Bibi, picchiata, chiusa in uno stanzino, stuprata[4], infine arrestata pochi giorni dopo nel villaggio di Ittanwalai, ha negato le accuse e ha replicato di essere perseguitata e discriminata a causa del suo credo religioso[5]. Oltre un anno dopo l'arresto, il giudice Naveed Iqbal emette la sentenza, nella quale esclude «totalmente» la possibilità che Asia Bibi sia accusata ingiustamente, aggiungendo inoltre che «non esistono circostanze attenuanti» per lei.[6] La famiglia ha presentato ricorso contro la sentenza. Nel dicembre 2011 una delegazione della Masihi Foundation (Mf), ONG che si occupa dell'assistenza legale e materiale di Asia Bibi, ha visitato la donna in carcere. Le sue condizioni di igiene personale erano terribili e le sue condizioni di salute, sia fisica che psichica, sono apparse critiche. Secondo Haroon Barkat Masih, direttore internazionale di Mf, Asia Bibi ha comunque espresso parole di perdono nei confronti dei suoi accusatori: "In primo luogo vivevo frustrazione, rabbia, aggressività. Poi, grazie alla fede, dopo aver digiunato e pregato, le cose sono cambiate in me: ho già perdonato chi mi ha accusato di blasfemia. Questo è un capitolo della mia vita che voglio dimenticare". La donna ha quindi espresso il desiderio di poter tornare alla sua famiglia[7]. Nel 2012, secondo alcune fonti, Qari Salam, l'uomo che ha accusato Asia Bibi di blasfemia avrebbe dichiarato di essersi pentito di aver sporto la denuncia, che sarebbe stata basata su pregiudizi personali ed emozioni religiose esasperate di alcune donne del villaggio. L'uomo starebbe quindi pensando di non portare avanti l'accusa ma sarebbe comunque in difficoltà perché sotto pressione da parte di organizzazioni fondamentaliste islamiche[8]. Il governatore del Punjab, Salmaan Taseer, assassinato da un fondamentalista nel 2011. Il caso ha suscitato proteste da parte di gruppi cristiani e di organizzazioni per la difesa dei diritti umani[5] e ha portato molti pakistani a chiedere di cancellare o rivedere la legislazione nazionale sulla blasfemia[9]. Tra questi il governatore del Punjab, Salmaan Taseer, che si è recato a trovare Asia Bibi in carcere e che proprio per il suo impegno nella revisione delle norme sulla blasfemia è stato ucciso il 4 gennaio 2011 a Islamabad da una delle sue guardie del corpo[10]. In seguito Shahbaz Taseer, figlio di Salmaan, verrà rapito con l'intento, secondo alcuni esperti, di ottenere la liberazione dell'assassino di suo padre.[11] Come Salmaan Taseer, due mesi dopo, anche il ministro per le Minoranze religiose Shahbaz Bhatti, cattolico, è stato assassinato da estremisti islamici.[12] Scriverà in una lettera Asia Bibi a proposito: « Tutti e due sapevano che stavano rischiando la vita, perché i fanatici religiosi avevano minacciato di ucciderli. Malgrado ciò, questi uomini pieni di virtù e di umanità non hanno rinunciato a battersi per la libertà religiosa, affinché in terra islamica cristiani, musulmani e indù possano vivere in pace, mano nella mano. Un musulmano e un cristiano che versano il loro sangue per la stessa causa: forse in questo c'è un messaggio di speranza. » (Asia Bibi[1]) L'11 novembre 2010 Antonio Socci denuncia l'indifferenza delle più importanti istituzioni mondiali intorno al caso di Asia Bibi.[13]. Il 18 novembre 2010 papa Benedetto XVI ne chiede la liberazione.[14][15]. La Commissione pakistana sulla condizione delle donne, costituita nel 2000 per rimuovere le discriminazioni di genere, ha sostenuto di essere rimasta "choccata" dalla notizia della condanna a morte e ha chiesto l'immediata liberazione di Asia Bibi. In particolare la Commissione ha condannato la decisione del tribunale sulla base degli articoli 295-B e C del Codice penale pachistano e ha ribadito come sia illegittimo richiedere a una donna cristiana di aderire ai principi dell'Islam[16]. Asia Bibi riceve continue minacce di morte da parte degli integralisti islamici ed in seguito all'uccisione di Osama bin Laden è stata rafforzata la sicurezza intorno alla sua cella.[17].
.^. a b Asia Bibi, Io, Asia Bibi, muoio: ascoltate la mia voce! in «Avvenire», 15 giugno 2011. URL consultato il 18 giugno 2011.
.^. Marco Tosatti, Asia Bibi, ricorso presentato contro la sentenza di morte in «La Stampa», 13 novembre 2010. URL consultato il 18 giugno 2011.
.^. Il Messaggero, 12 novembre 2010, Asia Bibi, cristiana condannata a morte in Pakistan: si mobilitano i vescovi - Il Messaggero
.^. "Asia Bibi è libera", poi la smentita. Ore d'ansia per la Sakineh cristiana in «La Stampa», 22 novembre 2010. URL consultato il 18 giugno 2011.
.^. a b (EN) Rob Crilly, Aoun Sahi, Christian woman sentenced to death in Pakistan "for blasphemy" in «The Daily Telegraph», 9 novembre 2010. URL consultato il 18 giugno 2011.
.^. Alberto Chiara, Asia Bibi e gli altri in «Famiglia Cristiana», 25 novembre 2010. URL consultato il 18 giugno 2011.
.^. Avvenire, «Asia Bibi in drammatiche condizioni psico-fisiche», 20 dicembre 2011.
.^. Cfr. Marco Tosatti, Asia Bibi, strani giochi, La Stampa, 26 febbraio 2012, [1]
.^. Jibran Khan, Cristiani, musulmani, ong per la vita di Asia Bibi. La legge sulla blasfemia è "oscena" in «AsiaNews.it», 15 novembre 2010. URL consultato il 18 giugno 2011.
.^. Marco Tosatti, Asia Bibi: ucciso il governatore che la difendeva in «La Stampa», 4 gennaio 2011. URL consultato il 18 giugno 2011.
.^. Jibran Khan, Lahore: sequestrato Shahbaz Taseer, figlio del governatore del Punjab ucciso in «AsiaNews.it», 26 agosto 2011. URL consultato il 21 settembre 2011.
.^. Alberto Bobbio e Alberto Chiara, Pakistan, chi difende Asia Bibi muore in «Famiglia Cristiana», 2 marzo 2011. URL consultato il 18 giugno 2011.
.^. Antonio Socci, Salviamo Asia Bibi in «Libero», 11 novembre 2010. URL consultato il 18 giugno 2011.
.^. Lorenzo Fazzini, Asia Bibi sia liberata in «Avvenire», 18 novembre 2010. URL consultato il 18 giugno 2011.
.^. Papa Benedetto XVI, Udienza Generale, 17 novembre 2010. URL consultato il 18 giugno 2011.
.^. Donne in campo per Asia in «Avvenire», 17 novembre 2010. URL consultato il 18 giugno 2011.
.^. Jibran Khan, Asia Bibi: dopo la morte di Bin Laden, rafforzata la sicurezza in carcere in «AsiaNews.it», 24 maggio 2011. URL consultato il 18 giugno 2011.
1 gennaio 2014. La lettera. Asia Bibi: «Viva per le vostre preghiere».
Correlati: Asia Bibi scrive al Papa: fiducia nel progetto che Dio ha per me. Asia Bibi - dal carcere di Multan 1 gennaio 2014. Persecuzione nel silenzio della politica «Così il diritto produce l'intolleranza». Stefano Vecchia 27 luglio 2013. Bhatti: «Una ingiustizia terribile». Stefano Vecchia 27 luglio 2013. Asia Bibi, da 1.500 giorni cancellata dal mondo. Stefano Vecchia 27 luglio 2013. Asia Bibi, quattro anni dopo in un carcere più lontano. Stefano Vecchia 19 giugno 2013. Asia Bibi: «L'unico dono dell'isolamento: ho imparato a leggere. E ho la Bibbia». Michela Coricelli 19 giugno 2013. Continua la raccolta di firme per Asia Bibi. 26 marzo 2013. Il mondo preme sul Pakistan. Stefano Vecchia 12 dicembre 2012. Scrivo da una cella senza finestre. Asia Noreeen Bibi - Prigione di Sheikhupura, Pakistan​ 8 dicembre 2012. Non è più rinchiusa in una cella senza finestre. Da giugno, Asia Noreen Bibi si trova nel carcere femminile di Multan. A sei ore d'auto da Lahore e dalla sua famiglia. Ora questa donna minuta, che dimostra ben meno dei suoi 49 anni, indossa la divisa bianca delle detenute comuni. E come qualunque altra prigioniera ha diritto all'ora d'aria.
La prima volta che è uscita in cortile, dopo 27 mesi di isolamento, barcollava, raccontano. Non si sa se per l'impatto con l'esterno o per il timore. Il rischio che il fanatismo si intrufoli fin dietro le sbarre del carcere per colpirla è alto. E le misure di sicurezza – come denuncia la stessa Asia nella lettera scritta a papa Francesco e inviata tre giorni fa alla Santa Sede tramite la Renaissaince Education Foundation che si dice sicura della sua ricezione in Vaticano – sono state ridotte. La donna non cucina più da sola i suoi pasti, mangia nel refettorio con le altre, nonostante il pericolo di avvelenamento. In tanti, tra gli estremisti islamici, hanno paura di questa mamma cattolica dal viso gentile e la volontà di ferro. Ma Asia Bibi non odia, né grida né cede. Con voce ferma e serena continua a proclamare la sua innocenza. Non che ce ne sia necessità. Chiunque – al di là del credo religioso e delle opinioni – si accosta alla vicenda giudiziaria della contadina del Punjab, giunge al medesimo verdetto: non colpevole. Non colpevole di aver insultato Maometto quel 19 giugno 2009. Non colpevole, dunque, di blasfemia. Difficile pensare il contrario: la donna che l'accusa, la moglie dell'imam locale, non ha portato una sola prova. Solo voci, illazioni, maldicenze tipiche di una comunità arcaica e isolata. In cui Asia era guardata con sospetto in quanto cattolica e, dunque, diversa. «Non si può bere dalla stessa borraccia di una cristiana», le aveva urlato la sua accusatrice durante il banale litigio che è costato ad Asia gli attuali 1. 656 giorni di carcere, una condanna a morte l'11 novembre 2010, poi sospesa per il processo di appello che non è ancora stato fissato. Nessuno sa se e quando finirà l'incubo giudiziario di questa donna divenuta simbolo, suo malgrado, dell'arbitrarietà con cui viene utilizzata la legge antiblasfemia per reprimere le minoranze. Per questo, i fondamentalisti non possono accettare che torni libera. A costo di uccidere chi si schiera al suo fianco. È accaduto due volte: al governatore islamico Salman Taseer e al ministro cattolico Shahbaz Bhatti. Asia e chi per lei si batte, però, non rinunciano alla speranza. Il 6 marzo, Avvenire ha consegnato all'ambasciatrice pachistana a Roma, Tehmina Janjua, oltre 31mila firme dei lettori che hanno voluto raccogliere l'appello della mamma cattolica al premier Zardari – pubblicato dal quotidiano l'8 dicembre 2012 – per farla tornare dai suoi cari. Oggi diffondiamo questa nuova testimonianza. Perché la voce libera di Asia esca dalla prigione di Multan. Lucia Capuzzi© riproduzione riservata. [ salviamo asia bibi]. Creata il 12 Novembre alle 12:29 da masha ghiraldini
Obiettivo firme: 2.219/5.000. Asia Bibi, operaia agricola di 37 anni, è stata condannata a morte da un tribunale del Punjab, semplicemente perché cristiana: la famigerata "legge sulla blasfemia" infatti in quel Paese manda a morte chiunque sia accusato da musulmani di aver offeso Maometto. Verrà impiccata. I legali di Asia, madre di cinque figli, hanno presentato ricorso contro la sentenza di condanna ma il destino della donna sembra segnato. Secondo l'agenzia Asianews, tutto risale a "una discussione molto animata avvenuta nel giugno 2009 a Ittanwali. Alcune delle donne che lavoravano con Asia Bibi cercavano di convincerla a rinunciare al cristianesimo e a convertirsi all'islam. Durante la discussione, Bibi ha risposto parlando di come Gesù sia morto sulla croce per i peccati dell'umanità, e ha chiesto alle altre donne che cosa avesse fatto Maometto per loro. Le musulmane si sono offese, e dopo aver picchiato Bibi l'hanno chiusa in una stanza. Secondo quanto raccolto da 'Release International' una piccola folla si è radunata e ha cominciato a insultare lei e i bambini. Il mondo intero si è indignato e si è sollevato per salvare Sakineh, la donna condannata a morte in Iran per presunta complicità nell'omicidio del marito e per adulterio. Si leverà anche per una cristiana innocente? Libertà di religione, libertà di parola, diritto di vivere. I commenti dei firmatari: Giorgio Fabbiani Perché la Chiesa lascia morire Michael Schumacher quando con un atto di fede potrebbe guarirlo subito? L'incredulità uccide ogni intelligenza e non solo Dai miei appunti: 07 Febbraio 2009 ore 13,30. Trasmetto la segnalazione Web a centinaia di stazioni dei Carabinieri e diversi quotidiani nazionali (sempre il Corriere della Sera) al Presidente della Repubblica, ai vertici della Chiesa (card. Tarcisio Bertone) e un esercito di religiosi con il titolo: Posso svegliare Eluana Englaro dal coma se la Chiesa mi autorizza. Silenzio. 09 Febbraio 2009. Eluana Englaro muore per disidratazione. Ma la vita non viene prima di ogni cosa? per chi ha fede nulla è impossibile "Marco16[17] E questi saranno i segni che accompagneranno quelli che credono: nel mio nome scacceranno demoni, parleranno lingue nuove [18] prenderanno in mano i serpenti e, se berranno qualche veleno, non recherà loro danno, imporranno le mani ai malati e questi guariranno." Fede non è ignoranza e credulità ma semplicità e curiosità che portano alla preghiera e alla ricerca della verità fino alla conoscenza reale di Dio, del demonio, del peccato e dei poteri dello spirito. se la Chiesa non lo impedisce Un giorno i discepoli andarono da Gesù a riferirgli di un uomo che scacciava demoni in suo nome: "Marco9 [38] Giovanni gli disse: Maestro, abbiamo visto uno che scacciava demoni nel tuo nome e glielo abbiamo vietato, perché non era dei nostri". [39] Ma Gesù rispose loro:" Non glielo proibite, perché non c'è nessuno che fa un miracolo nel mio nome e possa subito dopo parlare male di me". Come dire: "non glielo proibite perché posso agire solo attraverso quelli che hanno fede nel mio nome". Sapendo quello che avrebbe fatto nei secoli il maligno per farli cadere in errore Gesù li mise in guardia poiché, in virtù del potere conferito alla Chiesa, qualunque cosa stabiliscono in terra è legge anche in cielo "Matteo 18 [18] In verità vi dico: tutto quello che legherete sopra la terra sarà legato anche in cielo e tutto quello che scioglierete sopra la terra sarà sciolto anche in cielo". In barba a quanto ordinato da N. S. Gesù Cristo (che è verbo e legge di vita) il Card. Joseph Ratzingher (Papa Benedetto XVI) nel 1985 ha stabilito (can.1172) l'esatto contrario: "senza espresso permesso del Vescovo nessun battezzato può agire in nome di Dio". Una regola che va contro la volontà di Dio, uccide la fede, incatena i santi. Un peccato particolarmente grave perché contro lo Spirito Santo. per nascondere scandali e vergogne Sono 13 anni che segnalo questo e altri errori e i religiosi fanno finta di nulla. Perché? Sono forse sordi, ciechi, muti? No sono dementi. Trascurano la recitazione quotidiana del rosario al punto che hanno perso ogni cognizione della realtà di Dio, del demonio, del peccato e della Passione di Cristo al punto che ignorano di essere stati chiamati dal Signore per la conversione dei peccatori e la salvezza delle anime. Increduli, corrotti, compromessi e pieni di paure saranno travolti dallo scandalo e dalla vergogna quando si saprà quello che hanno fatto. Il documento che segue, scritto dopo la morte di Giovanni Paolo II e trasmesso più volte a tutte le istituzioni della Chiesa in tutto il mondo, è solo l'inizio: "Per evitare lo scandalo, il panico e il crollo del sistema politico e religioso i capi della Chiesa e delle istituzioni mantengono il silenzio più assoluto (segreto di Stato & Chiesa) sulla morte di Giovanni Paolo I e Giovanni Paolo II (uccisi da Benedetto XVI) e l'attività dei servizi segreti americani (satanismo) per il controllo delle facoltà umane: blocco della memoria, aumento dell'aggressività, alterazione della capacità di giudizio fino alla demenza. Non è fantascienza è realtà. Le cellule della mente non generano intuizioni, pensieri e ragionamenti ma li ricevono dall'anima sotto l'influsso dello spirito. I satanisti lo sanno e invocano il demonio per trascinare chi vogliono a pensare, credere, desiderare e fare quello che è più comodo ai loro interessi e dominare il mondo economico, politico, scientifico e militare. Tre nomi: CIA, George Bush, Silvio Berlusconi. Come insegna Padre Pio solo recitazione quotidiana del Rosario protegge dall'influsso del maligno e permette di conquistare e conservare il dominio delle facoltà. Diversamente si subisce l'azione narcotica dei criminali che lo invocano a proprio danno. Da dove vengono le mie conoscenze è una storia lunga che coinvolge i servizi segreti americani e dei paesi dell'est. E' dal Crollo delle Torri Gemelle …." Il resto lo trovate nel REPORT della pagina web. Chi sono Se ve lo dico non mi credete e mi venite contro perché in difetto di preghiera il maligno vi trascina all'incredulità fino alla demenza per allontanarvi dalla verità. Allora diciamo che sono un cattolico che ha preso alla lettera la parola di Gesù, l'ha messa in pratica e ha conosciuto l'inconoscibile. Non vi chiedo quindi di credermi sulla parola ma almeno di darmi la possibilità di dimostrare la verità che affermo di conoscere e vedere con i prodigi dello spirito come ha indicato N.S. Gesù Cristo. I capi della Chiesa stanno usando in modo vergognoso il canone 1172 per impedirlo. Non hanno fede e l'unico pensiero che gli passa per la mente è quello che suggerisce il nemico per fermarmi: "Pazzo o santo che sia è più conveniente far finta di nulla che rischiare uno scandalo internazionale". Questi sciagurati vogliono farmi passare per matto per nascondere scandali e vergogne e conservare il potere. Ascoltate il cuore e usate la ragione per non farvi ingannare dall'amico traditore: è demente chi chiede di dimostrare la verità o chi si oppone per mancanza di fede e paura? Mi basta un atto di fede per liberare quelli che il demonio tiene imprigionati nelle facoltà (e nessuno si accorge) e guarire subito qualsiasi malattia e infermità. Oppure, per la gioia dei bambini e il crollo dei superbi, far rifiorire piante e alberi morti, trasformare il petrolio in acqua dolce e l'oro in sabbia e far riemergere dagli abissi il relitto del Titanic (giace a 4000 metri di profondità), farlo restare a galla come un pallone, salutare il mondo con 10 colpi di sirena, mettersi in movimento e raggiungere a tempo da record il porto di partenza (Southampton -GB-). Fatemi avere il permesso di agire in nome di Dio o fate eliminare la norma che lo impedisce (un diritto che si riceve con il battesimo della Chiesa Cattolica per dimostrare con la sapienza della parola e i prodigi dello spirito la verità di Dio. Non esistono infatti i guaritori e gli esorcisti ma i santi che fanno queste e altre cose insieme). Se non faccio le cose che ho promesso fatemi quello che volete perché ho ucciso la vostra fede. Diversamente fatelo a chi mi ha tenuto incatenato 13 anni per nascondere scandali e vergogne e, poiché prodigi e miracoli non li fa l'uomo ma Dio attraverso i suoi santi, ascoltatemi perché nulla sarà più come prima. Sarà la fine del papato dell'episcopato e del Vaticano. La Chiesa apparterrà al popolo. Il religiosi che resteranno saranno preghiere viventi. La Verità non sarà più una religione, una credenza, una tradizione culturale ma il fondamento della società del mondo che verrà. Tutti la conosceranno, l'ameranno, l'insegneranno, la metteranno in pratica. Giorgio Fabbiani 36077 Altavilla Vicentina (Vi) ITALY. In web page you find same tracks of my Book (The Sword of St. George) http://digilander.libero.it/laspadadisangiorgio/Index.htm Facebook: http://facebook.com/giorgio.fabbiani The photos -me and my three sons -are of year 2000. I have no other: to stop my prayers and research devil has destroyed everything. Mercoledì alle 21:37. E' il più evidente caso al mondo di discriminazione religiosa a danno dei cristiani, chi l'ha condannata a morte ha avuto la spudoratezza di offrirle la salvezza se si converte all'Islam, e nonostante l'ingiusta condanna, Asia è sempre in prigione. Possibile che i musulmani onesti non si accorgano del danno che questa orribile persecuzione provoca alla loro credibilità? Domenica alle 19:36. Barbara Ma Chi ha paura dei cristiani? Domenica alle 19:16. Armandomaria Craighero di Asia: speriamo che si ravvedano in tempo. Sabato alle 16:13. Mauro Perissinotto. Preghiamo per la pace, la libertà e la felicità. 31 Gennaio alle 19:29. Vanda Rovetta libertà di religione x tutti. Vi prego, liberate questa giovane donna madre di 5 figli. 27 Gennaio alle 13:31. Andrea De Rossi Asia Bibi libera subito!
27 Gennaio alle 13:20. Renato Giachino e si parla di religione ma la religione non dovrebbe portare al dialogo. 27 Gennaio alle 13:20. Laura Del Popolo liberate Asia Bibi, siamo creati per essere liberi di rispettare l'altro e la sua dignità e la sua libertà di espressione e di religione, non ha fatto alcun male, fatela tornare dalla sua famiglia! 21 Gennaio alle 17:16. Damiano Rotondo Una firma in più per la sua salvezza... 19 Gennaio alle 16:11. Sabrina Resta Voglio contribuire anche io! 19 Gennaio alle 16:06. Giulia Fabris Libertà e tolleranza. Siamo tutti la stessa cosa. 11 Gennaio alle 8:57. Alberto Karemani Sono scettico ma provare non costa nulla. Speriamo in bene. 7 Gennaio alle 19:47. Roberta Placella Aiutiamola. 7 Gennaio alle 5:13. Marino Tambuscio Nessuno deve essere perseguitato per le sue convinzioni e orientamenti religiosi: solo chi predica e pratica l'intolleranza dell'altro non ha diritto di cittadinanza. 6 Gennaio alle 23:29. ROSSANA ZUCCO con CRISTO, E SEMPRE CON Cristo, rispetto le altre religioni... ma le altre religioni, devono rispettare anche la nostra religione. [ wwwJESUS ET MARIA ]. 6 Gennaio alle 15:53. Massimo Bertolazzi Vergogna, non e' possibile che succedano cose del genere. Io faccio addirittura fatica a credere a queste notizie !! Vergogna ed orrore !! Mi unisco alla raccolta di firme e prego per questa donna e per tutti coloro che sono sottoposti a soprusi di qualsiasi genere. 5 Gennaio alle 20:55. Eleonora Rossi Ancora infamie e inciviltà in nome delle diversità! Basta! 5 Gennaio alle 17:21. DANIELA PARMA questi musulmani hanno già stancato sono contro la VITA e la Libertà anche perché, è facile nascondersi, dietro i dogmi di una religione per fare i propri porci comodi rendendo specialmente le donne succubi questa volta è una cristiana che deve soccombere, perché, essenzialmente è la prevaricazione e la vendetta che prevalgono. 5 Gennaio alle 14:58. Nello Usai LA "SIGNORA DACIA" GIA' IL NOME LA DICE LUNGA , HA PRESENTE KOBOBO? SI FACCIA UN ESAME DI COSCIENZA E SI LAVI LA BOCCA. 4 Gennaio alle 17:48. ADA ALFARANO: "asia liberaaaaaaaaa". 4 Gennaio alle 14:29. MARIAANTONIETTA SERRA A VOLTE SEMBRA PROPRIO CHE NOI NON RIUSCIAMO A FARE NEMMENO UN PASSO VERSO IL CIELO, SEMBRA PROPRIO CHE LA DIREZIONE VERTICALE CI SIA PRECLUSA(COME SCRIVE WEIL).MA -SEMPRE WEIL-SE GUARDIAMO A LUNGO IL CIELO,DIO DISCENDE E CI RAPISCE...LO FACCIA PRESTO CON AASIYA. 3 Gennaio alle 12:43. GIOVANNI DI BALDI "NO COMMENT". 2 Gennaio alle 17:02. MARIO EUGENIO PREDIERI LIBERATE ASIA BIBI
1 Gennaio alle 16:44. CLAUDIO COMUNELLO Condivido, LA RICHIESTA DI LIBERAZIONE E DI PERDONO INOLTRATA ALLE AUTORITÀ PAKISTANE.TUTTI GLI UOMINI NASCONO LIBERI SOPRATTUTTO NELLA FEDE CHE È SEMPRE DONO DI DIO.
31 Dicembre alle 22:17. Giovanni Pallotti Condivido pienamente la NON colpevolezza di Asia Bibi e pertanto essa deve essere messa in libertà. Insomma noi Cristiani abbiamo tutti i diritti di essere rispettati come noi rispettiamo quelli di altre religioni. 26 Novembre alle 21:15. Paola Mariotti Per la libertà religiosa in tutto il mondo. Nessuna religione vera può volere il male delle persone di un'altra religione.. 21 Novembre alle 22:01. Rosaria Norrito Asia Bibi libera! 9 Novembre alle 16:25. PASQUALE ANTONIO MARINO CHE DIO SIA VICINO A LEI PER CONFORTARLA NEI SUOI MOMENTI PIU' BUI... E NELL' ANIMO DI QUELLE PERSONE, CHE, VOGLIONO "GIUSTIZIARLA" 3 Novembre alle 21:46. 


info_christian-persecution2
Learn more about the persecution of Christians worldwide, and what you can do to help.

What is Christian Persecution? 

Christian persecution is any hostility experienced from the world as a result of one's identification as a Christian.  From verbal harassment to hostile feelings, attitudes and actions, Christians in areas with severe religious restrictions pay a heavy price for their faith.   Beatings, physical torture, confinement, isolation, rape, severe punishment, imprisonment, slavery, discrimination in education and employment, and even death are just a few examples of the persecution they experience on a daily basis.
According to The Pew Research Center, over 75% of the world's population lives in areas with severe religious restrictions (and many of these people are Christians).  Also, according to the United States Department of State, Christians in more than 60 countries face persecution from their governments or surrounding neighbors simply because of their belief in Jesus Christ.

Where Does Christian Persecution Occur? 

The World Watch List ranks the top 50 countries where Christians face the greatest persecution. See what life is like for persecuted Christians in each of these countries.

Why Persecution Occurs:

AUTHORITARIAN GOVERNMENTS SEEK TO CONTROL ALL RELIGIOUS THOUGHT AND EXPRESSION
There are numerous reasons why Christians are persecuted.  In some countries, severe abuse of Christians takes place under authoritarian governments.  In the case of North Korea and other communist countries, authoritarian governments seek to control all religious thought and expression as part of a comprehensive plan to control all aspects of political and civic life. These governments regard some religious groups as enemies of the state because they hold religious beliefs that may challenge loyalty to the rulers. 
HOSTILITY TOWARDS NONTRADITIONAL AND MINORITY RELIGIOUS GROUPS
Another reason why Christians are persecuted is hostility towards nontraditional and minority religious groups. For example, in Niger, more than 98 percent of the population is Islamic, and hostility comes more from society than from the government. Historically, Islam in West Africa has been moderate, but in the last 20 years, dozens of Islamic associations have emerged, like the Izala movement, which aims to restrict the freedom of 'deviant Muslims' and minority religious groups like Christians.
THE LACK OF BASIC HUMAN RIGHTS
The lack of basic human rights is another significant part of persecution in some countries. For instance, in Eritrea, there are violations of the freedom of expression, assembly, and religious belief and movement, in addition to extrajudicial killings, enforced disappearances, extended detention, torture, and indefinite national service, which cause many Eritreans to flee the country.
Freedom of religion, like all freedoms of thought and expression, is inherent. Our beliefs help define who we are and serve as a foundation for what we contribute to our societies. However, today, many people live under governments that abuse or restrict freedom of religion.  Christians in such areas suffer deeply, and are denied basic freedoms that humans should be entitled to.
In 1948, the United Nations General Assembly adopted the Universal Declaration of Human Rights. This declaration came as a result of the treatment of the Jews in Nazi Germany. The document states that every person is entitled to basic human rights. This reaffirmed the dignity and worth of all human beings no matter what a person's race, color, sex, language, religion, political or other opinion, national or social origin, property, birth, or other status.  In 1966, the United Nations developed the International Covenant of Civil and Political Rights (ICCPR) in addition to the Universal Declaration of Human Rights. Article 18 of the ICCPR focuses on four elements of religious freedom:
  • Everyone shall have the right to freedom of thought, conscience and religion. This right shall include freedom to have or to adopt a religion or belief of his choice, and freedom, either individually or in community with others, and in public or private, to manifest his religion or belief in worship, observance, practice and teaching.
  • No one shall be subject to coercion which would impair his freedom to have or to adopt a religion or belief of his choice. 
  • Freedom to manifest one's religion or beliefs may be subject only to such limitations as are prescribed by law and are necessary to protect public safety, order, health, or morals or the fundamental rights and freedoms of others.
  • The States Parties to the present Covenant undertake to have respect for the liberty of parents and, when applicable, legal guardians to ensure the religious and moral education of their children in conformity with their own convictions.

Why We Serve Persecuted Christians

The Bible calls us to be a voice for the voiceless. Psalm 82:3 says, "Stand up for those who are weak and for those whose fathers have died. See to it that those who are poor and those who are beaten down are treated fairly."
As Christians, we are called to take a stand for our persecuted brothers and sisters in Christ.  Hebrews 13:3 says, "Continue to remember those in prison as if you were together with them in prison, and those who are mistreated as if you yourselves were suffering." Learn more about how you can help persecuted Christians.

Theology Of Christian Persecution

Matthew 5:10-12 Blessed are those who are persecuted because of righteousness, for theirs is the kingdom of heaven. Blessed are you when people insult you, persecute you and falsely say all kinds of evil against you because of me. Rejoice and be glad, because great is your reward in heaven, for in the same way they persecuted the prophets who were before you.
For almost 60 years, Open Doors has worked in the world's most oppressive countries, empowering Christians who are persecuted for their beliefs. These believers stand strong, despite the many obstacles that they face. What are some of the things that we can we learn from their faith?
There is something about hardship that allows us to know God deeply. When times get really tough, we discover more about who God is and how He works. Christians who have endured persecution for their faith, know this well.
There are no easy answers for why God allows his followers to face suffering. However, the lives of persecuted Christians reveal that even when things look out of control believers can rest secure, knowing that God is still in control. He is able to give courage, peace and even joy to stand strong through the storm. It is through these storms that believers discover God's love in new and powerful ways.
Standing Strong Through The Storm is the curriculum that Open Doors uses to help Christians stand strong in the face of persecution. There are six theological and biblical lessons from this curriculum:
  1. Sometimes you need to build yourself a cell
    Be still, and know that I am GodPsalms 46:10
    One Chinese church leader, who spent 23 years in prison, once said this to Christians who did not face persecution:
    "I was pushed into a cell, but you have to push yourself into one. You have no time to know God. You need to build yourself a cell, so you can do for yourself what persecution did for me—simplify your life and know God."
    It is vital that we spend time with God, to grow in Him, so we are prepared to stand strong in the face of persecution.
  2. God keeps secrets
    "For my thoughts are not your thoughts, neither are your ways my ways," declares the LORD. As the heavens are higher than the earth, so are my ways higher than your ways and my thoughts than your thoughtsIsaiah 55:8-9
    There have been countless stories of persecuted Christians who have died without seeing the fruits of their labor. However, God know all that has been and all that is to come. Our labor is not in vain, it is in His hands.
  3. Weakness is a direct path to power
    That is why, for Christ's sake, I delight in weaknesses, in insults, in hardships, in persecutions, in difficulties. For when I am weak, then I am strong—2 Corinthians 12:10
    An Egyptian Christian reflected on the way he was treated when he converted to Christ:
    "In great suffering you discover a different Jesus than you do in normal life… Pain and suffering bring up to the surface all the weak points of your personality. In my weakest state, I had an incredible realization that Jesus loved me even right then." 
    True empowerment does not come from human means, but through Christ alone. It often takes being at our weakest point to realize this.
  4. Overcoming is greater than deliverance
    Do not be overcome by evil, but overcome evil with good.Romans 12:21
    Persecuted Christians, no matter what country they are from, do not ask us to pray that persecution would end, but rather ask us to pray that they stand strong through the persecution. They do not wish to be delivered from the persecution, but rather ask us to pray that they would be able to overcome the trials that they are facing in a way that is honoring to God.
  5. Extreme hurt requires extreme forgiveness
    And Jesus said, "Father, forgive them, for they know not what they do." And they cast lots to divide his garments—Luke 23:34
    A Christian widow from Iran said:
    "I only had hatred in my heart for my enemies who had murdered my husband. But one day a miracle happened. God taught me how I could love my enemies… I had been praying for this, even though on the deepest level I didn't want it to happen. Gradually, through a process of ups and downs, God answered this prayer."
    The only way we can get through extreme hurt is by forgiving people as Christ did.
  6. Prayer is the ultimate fellowship
    Remember those in prison as if you were their fellow prisoners, and those who are mistreated as if you yourselves were sufferingHebrews 13:3
Many persecuted Christians often feel isolated and alone, since they are unable to fellowship with other believers. However, prayers from Christians half a world away have brought the same amount of encouragement that fellowship would have for these persecuted Christians. Prayer is vital—not only as a direct line to God, but as a way to encourage our persecuted brothers and sisters around the world.
1 Corinthians 12:26 tells us that we are one body—when one member suffers, we all suffer. When one member is lifted up, we all rejoice. Persecuted Christians and Christians in the free world are not two separate entities, but rather are one body. The persecuted church needs the free church to support them and most importantly to lift them up in prayer. The church in the free world learns lessons from the persecuted who have stood strong in the face of persecution. Christ is the head of the body and uses the church (both free and persecuted) in unique and powerful ways.